Gol e spettacolo nella seconda giornata dei gironi di Champions: dopo le gare del martedì, si sono disputati gli incontri dei gironi A-B-C e D.

Nel gruppo A travolgente successo del PSGche batte 3-1 il Ludogorets trascinato dal Matador Cavani: la gara si mette male per i francesi e al 15' Natanael firma il momentaneo vantaggio del Ludogorets. La gioia dei padroni di casa dura fino al 41', poi ci pensa Matuidi a rimettere le cose a posto con il gol del pareggio che chiude il rpimo tempo sull'1-1. La ripresa si apre con il vantaggio del Psg con un gol del solito Matador Cavani, favorito da un bell'assist di Di Maria.

Il Ludogorets ha l'opportunità di portarsi nuovamente avanti e al 58' l'arbitro concede il calcio di rigore alla squadra di casa: dal dischetto si presenta Moti che però fallisce clamorosamente. Il calcio non mente e la regola non sbaglia: "gol mangiato, gol subito", e dopo appena un minuto il Psg raddoppia ancora una volta con il Matador Cavani che chiude i conti e regala i tre punti al PSG.

Nell'altra gara successo convincente per l'Arsenal che supera 2-0 il Basilea grazie alla doppietta di Theo Walcott che in 26 minuti manda ko gli svizzeri.

In classifica è testa a testa tra Psg e Arsenal. entrambe alla guida del girone con 4 punti. In coda Basilea e Ludogorets con 1 punto.

Il Napoli travolge il Benfica

Nel gruppo B vola in Napoli: la squadra di Sarri travolge il Benfica 4-2 grazie alle reti di Hamsik , Milik e la doppietta del belga Dries Mertens. Al San Paolo scatta la festa per il primato nel girone. Il Napoli conquista tre punti e sale in vetta al girone B con quattro lunghezze di vantaggio sul Besiktas che conquista il pareggio nei minuti finali nella sfida contro la Dinamo Kiev: vantaggio di R.

Queresma, pareggio al 65' di Tsygankov.

Nel gruppo C pioggia di gol e spettacolo nel 3-3 tra Celtic e Manchester City. Il primo tempo finisce 2-2 dopo le reti di Dembele e Fernandinho, poi Sterling, prima fa autogol, e poi si fa perdonare con il gol del pari. Nel secondo tempo apre ancora Dembele, poi al 55' Nolito chiude i conti sul 3-3 finale.

Ne approfitta il Barcellona che batte 2-1 il BorussiaMonchengladbach e vola in testa al girone con 6 punti: la squadra di Luis Enrique vince in rimonta. Vantaggio di Hazard al 34', poi, nella ripresa Arda Turan firma il pari e Pique regala il sorpasso e i tre punti ai blaugrana.

Completa la giornata il gruppo D con la sorpresa della giornata nel match clou del girone D. A Madrid l' Atletico batte 1-0 il Bayern Monaco di Carlo Ancelotti e stacca tutti nella classifica momentanea del girone con 6 punti. A decidere la gara è Carrasco che sfrutta l'assist di Griezmann. L'attaccante francese fallisce un rigore nella ripresa.

Nell'altro impegno del girone D finisce in parità tra Rostov e Psv Eindoven.

Per il Rostov va a segno due volte Poloz, Il Psv pareggia due volte con Propper e de Jong poi nella ripresa è proprio Propper a fallire un penalty concesso dall'arbitro Turpin. Finisce 2-2. In classifica l'Atletico guida il girone con tre punti di vantaggio sul Bayern, fermo a quota 3. In coda Psv e Rostov ad un solo punto.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!