La Juventus riesce a superare agilmente il secondo turno dei gironi di Champions League imponendosi per 0-4. La squadra di Massimiliano Allegri e la Dinamo Zagabria si sono presentate alla sfida venendo da due prestazioni non brillanti nel primo turno: la Juventus è stata fermata sullo 0-0 in casa dal Siviglia mentre la Dinamo ha subito una cocente sconfitta per 3-0 contro il Lione, entrambe però hanno vinto nell'ultima giornata di campionato, avendo rispettivamente sconfitto per 0-1 il Palermo e la Lokomotiv Zagreb.

Il racconto del match

La Dinamo Zagabria è scesa in campo con un 4-3-3 tutt'altro che difensivo mentre la Juventus si è presentata con il solito 3-5-2 affidando l'attacco alla coppia argentina Gonzalo Higuaín-Paulo Dybala. L'impegno risulta più che abbordabile per la formazione di Torinoche passeggia letteralmente sul campo dello Stadion Maksimir di Zagabria. Il team di Allegri imbriglia la squadra di Zeliko Sopiccon un ottimo possesso palla, arrivando molte volte alla conclusione in porta, a differenza della Dinamo che non impensierisce mai Gianluigi Buffon rendendo così il portiere della nazionale italianauno spettatore non pagante.

Ottima prestazione offerta da Miralem Pjanic, tra i suoi piedi passa ogni azione offensiva della Juventus. Il bosniaco impreziosisce la sua partita con un goal, siglato al minuto 24 ed un assist per il 2-0 messo a segno da Higuaín. Sono andati a segno anche Paulo Dybala e Dani Alves che recentemente ci sta prendendo gusto con le proiezioni offensive avendo messo lo zampino anche nella sfida di sabato contro il Palermo. L'unica nota stonata della partita è stata nuovamente l'assenza d'intesa tra Dybala ed Higuaín che non sono mai riusciti a passarsi la palla ieri.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Champions League

A metà del secondo tempo sono scesi in campo anche i due grandi ex giocatori della Dinamo Zagabria,Marko Pjaca eMario Mandžukić che però non sono riusciti a lasciare il segno nel match. Ora la Juventus deve tornare con la testa al campionato poiché domenica l'attende il lunch match allo stadio Castellani contro l'Empoli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto