Gianluigi buffon, all'età di 38 anni, torna più potente che mai. Dopo una stagione grigia in cui era stato un po’ snobbato, ritorna in auge e si aggiudica la presenza nella lista dei 30 candidati al Pallone d'oro. Ma Buffon fa di più e si riprende i meriti piazzandosi in pole position tra i primi 5, a fianco a Aguero, Aubameyang, Cristiano Ronaldo e Bale. A svelarlo questa mattina il giornale France Football, che da quest’anno avrà di nuovo in mano l’assegnazione dell’ambito trofeo calcistico.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo sei anni di collaborazione con la Fifa, infatti, la rivista sportiva francese gestirà unicamente la premiazione. Novità anche per le modalità di votazione. È stato già stabilito, infatti, che la votazione che si svolgerà il 13 dicembre, sarà condotta da una giuria di giornalisti e non più da allenatori e giocatori.

3 juventini nella top 10 della lista

Il portiere della nazionale e della Juventus è in buona compagnia. Nella lista dei 30 candidati, infatti, concorrono insieme a lui altri due juventiniPaulo Dybala, alla sua prima nomination è il più giovane della competizione, e Gonzalo Higuain, capocannoniere.

France Football ha annunciato solo i primi 10 nomi della lista e i tre juventini rappresentano la squadra italiana. Svelate anche le candidature di Kevin De Bruyne del Manchester City, e di Diego Godín e Antoine Griezmann, entrambi giocatori dell'Atletico Madrid. Durante la giornata di oggi, France Football continuerà ad aggiornare la lista dei candidati al Pallone d'oro, continuando, di volta in volta, a rivelare i nomi degli altri candidati.

Malagò: ‘Buffon modello italiano da esportare’

Giovanni Malagò, presidente del Coni, non ha tardato a dire la sua in merito.

Pubblicità

Ha ammesso che farà il tifo per Buffon. Un riconoscimento del genere, ha specificato il capo dello sport italiano, sarebbe una cosa bellissima per il portiere e per tutto il calcio italiano. Malagò lo ha definito assolutamente come il migliore e insieme a Francesco Totti. Secondo lui rappresentano dei modelli da esportare in rappresentanza del calcio italiano. Buffon non solo è un fuoriclasse, ma anche un recordman di presenze, oltre che un grande portiere.

A differenza di Totti – che è stato già premiato in Uefa e Fifa - non ha ancora avuto riconoscimenti: questo è allora il momento migliore.

Leggi tutto