Buone notizie in arrivo per i tifosi rossoneri visto che, per i media spagnoli, il fondo cinese (Sina Europe Sports Investment) che presto si insedierà nel club vuole regalare a Montella, il totem difensivo dell'Atletico Madrid, Diego godìn. Si parla di un'offerta di 30 milioni di euro che il Milan metterà sul piatto per convincere i 'colchoneros' a cedere il pupillo di Simeone.

La carriera di Godìn

Diego Godìn, difensore uruguaiano classe 1986, inizia la sua carriera in patria tra le fila del Cerro con la quale in tre anni colleziona 56 presenze e 6 gol; nel 2006 passato al Nacional, gli attuali campioni d'Uruguay, si fa notare dai club europei e in particolare dal Villareal che lo porta in Spagna la stagione successiva.

Alla corte del 'sottomarino giallo' il ragazzo affina le sue doti da leader difensivo e contribuisce al secondo posto in campionato nel 2008, tanto da meritarsi un contratto quinquennale nel 2010 con l'Atletico Madrid, dopo 91 presenze e 4 gol con il Villareal. Nel 2011 vince la Copa America da protagonista con il suo Uruguay, ma la svolta della sua carriera avviene nel dicembre di quell'anno quando i 'colchoneros' ingaggiano l'attuale allenatore Diego Simeone; il rapporto tra 'El Flaco' e il 'Cholo' è idilliaco poiché il mister argentino vede in lui il simbolo in campo del suo 'cholismo' ossia la filosofia di gioco, tutta grinta e sudore, che ha portato in questi anni l'Atletico a vincere tutti i trofei possibili, tranne la Champions League sfumata due volte nelle ultime tre edizioni sempre per mano degli odiati cugini del Real Madrid.

La trattativa

I futuri proprietari del Milan avrebbero individuato proprio in Godìn il partner ideale da affiancare a Romagnoli, in virtù della sua esperienza internazionale che potrebbe risultare molto utile se i rossoneri centrassero la qualificazione alle coppe europee. L'ipotesi che il giocatore arrivi a Milano già a gennaio è quasi impossibile, poiché l'Atletico Madrid e il 'Cholo' difficilmente si priveranno di un loro punto fermo a stagione in corso e con una Champions che li vede protagonisti; sorge però ottimismo per l'estate prossima quando il club di via Aldo Rossi cercherà di far leva sul contratto dell'uruguaiano, in scadenza nel giugno 2018, per convincere i 'colchoneros' ad accettare una cifra intorno ai 30 milioni di euro piuttosto che perderlo a zero l'anno dopo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Milan

Il giocatore, da parte sua, gradirebbe l'idea di confrontarsi in un altro campionato prima di ritirarsi, quindi non resta che continuare a seguire questa vicenda.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto