Che siano punti utili per la salvezza o punti per rimanere nei quartieri alti della classifica poco importa, perché nella nona giornata di serie A l'importante per tutti sarà muovere la classifica. In calendario ci sono delle sfide tutte da seguire e dai pronostici mai banali, come ad esempio Empoli-Chievo e Torino-Lazio. Partite che sembrano aperte a qualsiasi risultato e che sono pronte a regalare grandi emozioni agli appassionati.

Pronostici nona giornata serie A

Empoli-Chievo 2: l'Empoli ha fatto una gara onesta a Genova contro i rossoblù di Juric, prendendo un punto che è servito a muovere la graduatoria.

Non è più la bella squadra dello scorso anno e, soprattutto, segna pochissimo (sin qui solo due gol, nella vittoria sul Crotone, peraltro segnate da due difensori). Il Chievo è uscito sconfitto nella gara interna col Milan, ma rimane in posizione di classifica interessante, a ridosso di Lazio, Napoli e Torino. E' una squadra che gioca bene e che diverte, oltre a incamerare punti e il suo allenatore, Maran, è uno che di calcio se ne intende. I ragazzi della squadra toscana potrebbero svegliarsi (soprattutto se dovessero scendere in campo Saponara e il vecchio Gilardino), ma il Chievo ha il pronostico dalla sua e vuole continuare a sognare.

Torino-Lazio 1 o gol: i granata di Mihajlovic stanno sorprendendo, al di là della goleada in terra sicula nel posticipo del lunedì contro il Palermo.

Come il Milan, può gestire il campionato senza lo stress delle partite infrasettimanali di coppa, aspetto che potrebbe essere determinante. I meccanismi dell'orologio spesso sono perfetti e la regolarità è notevole (come il Milan, il Torino non ha perso nelle ultime 5 gare), e i 14 punti conquistati in 8 gare sono un bottino interessante.

Gli stessi punti li ha la Lazio, che ha acciuffato il pareggio casalingo col Bologna tra le solite polemiche sui rigori, ma che è meno costante dei granata, anche se ha sfruttato appieno le gare più abbordabili. Pronostici a favore dei granata, che si esaltano nello stadio intitolato al "Grande Torino", ma la Lazio darà molto fastidio e potrebbe succedere di tutto. E le reti non dovrebbero mancare, né da una parte né dall'altra.