La prossima sessione di Calciomercato invernale sarà molto importante per la Juventus. Quest'ultima, infatti, nonostante sia prima in campionato e in Champions League, ha intenzione di rinforzarsi ancora di più, anche per far fronte ai troppi infortuni stagionali, ultimi quelli di Dani Alves e Bonucci, usciti anticipatamente ieri nella sconfitta subita a 'Marassi' contro il Genoa. Se, infatti, fino a qualche mese fa, il reparto arretrato sembrava essere quello più completo, adesso le tante defezioni potrebbero spingere l'ad bianconero Beppe Marotta ad intervenire a gennaio, visto che attualmente i giocatori disponibili sono solamente tre, ovvero Rugani, Benatia e Chiellini, quest'ultimo non ancora al meglio e anch'egli di rientro da un problema muscolare.

Recentemente, è stato accostato alla Vecchia Signora il nome di Thiago Silva, il quale non ha ancora rinnovato il contratto con il Paris Saint Germain; l'affare, però, potrebbe concretizzarsi solamente la prossima estate, visto che i francesi non lasceranno certamente partire uno dei giocatori più importanti nel calciomercato invernale. In Italia, invece, viene seguito con attenzione Mattia Caldara, centrale classe 1994 autore fino ad adesso di una grande stagione con l'Atalanta.

Calciomercato Juventus: le mosse a centrocampo

Le prime mosse societarie di gennaio, però, saranno molto probabilmente rivolte sul centrocampo, reparto che perderà per un mese Lemina e Asamoah, entrambi impegnati in Coppa d'Africa) e che ha bisogno di più qualità, visto Pjanic non ha ancora espresso totalmente tutto il proprio talento.

Tanti i nomi accostati alla compagine bianconera, l'ultimo quello di Steve N'Zonzi del Siviglia, del quale ieri ha parlato proprio lo stesso Beppe Marotta: "E' un ottimo giocatore e l'abbiamo valutato anche nell'ultima sfida di Champions League. Adesso noi dobbiamo concentrarci su questo mese di fuoco, ma stiamo comunque monitorando il mercato". L'affare non è semplice, anche se dalla Spagna hanno parlato di una Vecchia Signora pronta addirittura a pagare la clausola di 30 milioni per prendere il centrocampista francese, il quale non potrebbe essere impiegato in Europa.

Gli altri nomi all'estero, invece, restano sempre gli stessi, ad iniziare da Axel Witsel, passando per i vari Goretzka, fino ad arrivare a Corentin Tolisso. Se per il belga non arriverà l'accordo con lo Zenit a gennaio, l'affare verrà comunque concluso a giugno a costo zero, mentre gli altri due giocatori hanno una valutazione rispettivamente di 20 e 35 milioni di euro, cifra certamente alla portata della Juve.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!