Manca davvero poco e Pioli sarà il nuovo allenatore dei nerazzurri. Il "dopo De Boer" è proprio l'ex allenatore della Lazio: questo pomeriggio si è recato a Milano per discutere gli ultimi dettagli e liberarsi dal contratto che ancora lo lega ai biancocelesti. Intanto sono arrivate a sorpresa le dimissioni di Bolingbroke, al suo posto subentra Jun Liu. Stefano Pioli si è presentato a Milano con un cappellino e occhiali da sole e si è poi recato nella sede del club meneghino per discutere gli ultimi dettagli del suo nuovo contratto che lo legherà all'Inter.

Adesso si aspetta la rescissione del contratto che lo lega ancora alla Lazio; non ci sono problemi in tal merito, solo alcuni cavilli burocratici da risolvere. Appena arriverà l'ok del club bianco celeste, si recherà a Roma per firmare la rescissione del contratto di Pioli, poi potrà essere il novo allenatore dell'Inter. Oggi ha parlato anche l'ex presidente Massimo Moratti in merito alla questione della decisione del dopo De Boer: "Pioli mi sembra un'ottima scelta, si è usato il buon senso.

E' un allenatore che conosce il campionato e le squadre che ha allenato hanno sempre giocato molto bene. Non sono stato interpellato nella scelta del nuovo allenatore, io personalmente gli allenatori me li sceglievo da solo, non avevo certo la necessità di fare i casting. Hanno dei sistemi nuovi, ma non è detto che siano sbagliati. Credo che sia la persona giusta per allenare l'Inter".

Dimissioni di Bolingbroke e l'arrivo di Jun Liu

L'Inter non cambia solo il suo allenatore, ma arrivano anche le dimissioni del suo amministratore delegato Bolingbroke; il suo sostituto è il quarantenne Jun Liu, vicepresidente del gruppo Suning.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Fiorentina

Nel comunicato ufficiale del club milanese si ribadisce che il nuovo ad avrà ancora di più rapporti stretti con la proprietà. Jun Liu vanta esperienza nel mondo dello sport e dei rapporti economici tipici del mondo del calcio. Si spera dunque che il nuovo assetto dell'Inter dia serenità a questo club, che non si è più ripreso dai tempi d'oro del triplete di Mourinho.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto