Secondo le ultime indiscrezioni di Calciomercato raccolte dalla "Gazzetta dello Sport", l'Inter starebbe preparando il casting per trovare il regista ideale per la squadra di Stefano Pioli. Sono 5 i possibili candidati, con Lassana Diarra che sembra ora essere tornato in pole position in cima alla lista dei desideri della squadra nerazzurra.

Lassana Diarra primo obbiettivo per il ruolo di regista

Lass Diarra è stato già molto vicino all'Inter nel 2015, quando dopo essersi svincolato dal club russo della Lokomitiv Mosca era in cerca di una nuova avventura per tornare a giocare in Europa.

I suoi problemi fisici però non sembrano essere completamente risolti, e l'Inter non si sentì di rischiare e di portare a Milano il centrocampista francese, che così ha virato verso la Francia, in direzioni Olympique Marsiglia.

Adesso però Diarra sembra essere completamente in rotta con la società francese, e potrebbe ora presentarsi una nuova occasione per approdare all'Inter, che ha individuato nel centrocampista ex Real Madrid il candidato ideale a ricoprire il ruolo di regista nella squadra di Stefano Pioli, lasciando così più libertà di avanzare nella zona offensiva del campo a giocatori come Brozovic, Joao Mario e Banega. Possibile inoltre che nella trattativa venga inserito Geoffrey Kondogbia, da sempre un vecchio pallino del Marsiglia, che ha sempre ammirato il centrocampista nerazzurro, che sembra sia stato individuato ora dalla società come il "big" sacrificabile in questo mercato per rispettare i limiti del Fair Play Finanziario.

Non solo Diarra, ecco le altre 4 possibili scelte per l'acquisto di un regista

Lass Diarra sembra infatti essere il primo della lista, ma l'Inter per non farsi trovare impreparata sta comunque monitorando anche altri 4 giocatori nel caso in cui non dovesse riuscire ad arrivare al centrocampista del Marsiglia. Il primo nome è quello di Badelj, centrocampista della Fiorentina per cui però c'è da sfidare il Milan che è molto interessato al ragazzo.

Il secondo nome invece è quello Obi Mikel del Chelsea, che Conte ha scaricato, e che potrebbe arrivare a parametro 0 in nerazzurro, il terzo nome poi è quello di Schneiderlin del Manchester United, altro obbiettivo condiviso con i rossoneri. Infine il quarto ed ultimo nome è quello di di Krychowiak del PSG, che da quando è arrivato dal Siviglia, nonostante sia stato portato dal suo ex allenatore Unai Emery, non ha ancora trovato il giusto spazio nella rosa, e non sembra riuscire ad ambientarsi al campionato francese.