Al termine di Sassuolo-Juventus 0-2, gara giocata mediaticamente un secolo fa e invece disputata effettivamente sul campo solo tre giorni orsono, Massimiliano Allegri era finito nel fuoco di fila delle domande sulla sua mano tesa a Paulo Dybala al momento della sostituzione. Una mano evitata e rifiutata dal calciatore argentino. "Parlerete tutta la settimana di questo episodio", aveva detto in conferenza, forse temendo che andasse davvero così o forse no, Massimiliano Allegri.

Come è possibile notare, non è andata così. La settimana, l'ultima del calciomercato, si è trasformata, sempre mediaticamente, ben presto nell'ennesima fase di passione per i Tifosi del Milan sul futuro di Gianluigi Donnarumma.

La profezia di Allegri

Un episodio così grave come quello di Reggio Emilia, con la mancanza di rispetto verso l'allenatore sotto gli occhi del resto del gruppo e di tutte le telecamere, avrebbe meritato un intervento della società Juventus di appoggio e supporto dell'allenatore.

E lo stesso Allegri si augurava in cuor suo che si parlasse molto di questo episodio, proprio per far scaturire un intervento del Club, alle prese comunque con i delicati equilibri della trattativa per il rinnovo dell'argentino. Un intervento non duro ma almeno stigmatizzante nei confronti di Dybala. Niente di tutto questo. Non c'è nè stato bisogno. E' passato tutto sotto silenzio. Ecco a voi, il caso Donnarumma.

Raiola lo porta via? I tifosi: #Gigioresta

Nessun tifoso rossonero dopo Juventus-Milan di Coppa Italia, ha criticato Donnarumma. Sono giorni e giorni che, sul suo profilo twitter, Gigio riceve solo messaggi d'affetto da parte dei sostenitori rossoneri: "Gigio sei un fratello minore", "Gigio devo studiare per l'esame, ma penso solo a scriverti per chiederti di restare", e così via. A Raiola è stata fatta una domanda su una critica che non c'è.

E' normale che il procuratore del ragazzo, ad una domanda del genere, abbia risposto nei termini riportati oggi da tutti i giornali. Ma in questa vicenda i tifosi del Milan sono stati usati, strumentalizzati e messi in mezzo contro la loro volontà. Tutti, nessuno escluso, i tifosi rossoneri votano per l'hashtag #Gigioresta lanciato oggi dal sito Milannews.it.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto