Sarà una Assemblea dei soci anche in parte thrilling quella di venerdì 3 Marzo nella sede del Milan, perchè in questo genere di operazioni i soldi arrivano all'ultimo istante. E' stato così anche per Thohir e per Suning. Si tratta di movimenti finanziari così ingenti, che un giorno e un ora in più o in meno spostano somme importanti a livello di interessi. Tutto si risolverà, però l'attesa dell'ultimo momento da parte dei tifosi sarà pressante e, anche se questo è un po' più difficile, va conservata da parte del mondo mediatico una ragionevole dose di prudenza sull'esito finale del closing. Come sempre accade in questi casi, non nel caso specifico del Milan.

I soldi a Milano, direttamente da Hong Kong: poi il mercato

Il bonifico decisivo, quello dopo il quale e solo dopo il quale potrà esserci la firma del closing, arriverà all'ultimo momento direttamente da Hong Kong, seguendo gli stessi tempi e lo stesso tragitto della seconda tranche da 100 milioni versata direttamente da Yonghong Li, e quindi da Sino Europe Sports, a metà dello scorso mese di Dicembre.

Da quel momento in poi, i tifosi rossoneri potranno iniziare a pensare al mercato. Verrà con ogni probabilità rifatta la spina dorsale della squadra: in difesa è in corso un dialogo costante fra Marco Fassone e il presidente laziale Lotito su De Vrij, nonostante sembra sia stato bloccato anche Musacchio (Villarreal). A centrocampo, ostica l'operazione Dahoud, mentre resta viva l'opzione Luiz Gustavo. In attacco, i nomi ad oggi sono quelli già riecheggiati: Aubameyang e Keita, difficilmente entrambi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Silvio Berlusconi

Berlusconi, Galliani e Fassone

Il Sole 24 Ore ha ipotizzato il nuovo Cda rossonero: Silvio berlusconi (presidente onorario), Yonghong Li (presidente), Marco Fassone (amministratore delegato) Han Li, Roberto Cappelli, Marco Patuano, con questi ultimi due consiglieri indipendenti. Probabile anche l’ingresso di un altro consigliere cinese. Questi invece gli investitori/finanziatori: Yonghong Li, Haixia, Huarong, China Construction Bank, China Merchants Bank, un asset manager di Hong Kong.

Quindi: Silvio Berlusconi sembra ormai orientato ad accettare l'idea della presidenza onoraria. Adriano Galliani potrebbe continuare a rimanere un supertifoso del Milan, seguendolo via tv, lavorando cioè per il rilancio delle reti Mediaset, soprattutto Premium. Dal canto suo Marco Fassone, in costante contatto con gli stessi Berlusconi e Galliani nelle ultime settimane, è segnalato in arrivo al vertice manageriale del Club con 5 nuove figure professionali che occuperanno incarichi diversi fra loro in società e a contatto con la squadra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto