Tiratore, interditore, regista, tre parole che permettono di costruire fotograficamente una delle figure più importanti del calcio di oggi, il centrocampista moderno. Un ruolo che nel nostro calcio occupa un'importanza fondamentale nonché abbastanza delicata, in quanto punto nevralgico del gioco di una squadra e per le sorti della stessa ai fini dei propri obiettivi stagionali. Nel corso dell'ultimo decennio calcistico, si sono susseguiti vari protagonisti che a seconda delle loro caratteristiche hanno contribuito a migliorarlo e a renderlo la vera ala portante di questo sport.

I nomi sono parecchi e anche di un certo spessore, da Iniesta a Xavi, passando per gli inglesi Gerrard e Lampard, non dimenticando il tedesco Schweinsteigher.

Ma un nuovo nome la cui presenza in questa piccola élite non deve sorprendere è quello del belga Radja Nainggolan, centrocampista della Roma e uno dei migliori giocatori nel suo ruolo al mondo. Il calciatore di origine indonesiana, ha avuto negli ultimi 2 anni una crescita di rendimento straordinaria, arrivato a Roma nel 2014 dopo le esperienze di Piacenza e Cagliari, ha trovato nella capitale la definitiva consacrazione, ciò grazie al suo grandissimo impegno e alla sua costanza, nonché grazie ai vari allenatori che si sono susseguiti sulla panchina giallorossa, da Zeman a Garcia fino ad arrivare all'attuale Luciano Spalletti, che hanno plasmato il belga, permettendogli questa straordinaria ascesa.

Il Ninja con la doppietta di ieri sera a San Siro contro l'Inter ha trovato il suo dodicesimo sigillo in stagione, nonché il suo nono in Serie A, quasi un record per un centrocampista, prestazione quella di Milano che ha permesso alla squadra di sbancare San Siro e soprattutto di aver riportato all'attenzione il calciatore Nainggolan piuttosto che la sua figura fuori dal campo, dopo le dure dichiarazioni espresse contro la Juve.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

Il belga oscilla tra una cifra di costo che va dai 60 ai 70 milioni, una cifra che in caso di rivendita del club, porterebbe nelle casse dei giallorossi, una plusvalenza di circa 50 milioni, cifre che potrebbe arrivare dai grandi club esteri, Chelsea in primis.

Ma per ora la Roma e tutto il calcio italiano si coccolano le sue prestazioni, consapevoli di avere a bordo il prototipo del centrocampista moderno per eccellenza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto