fabio quagliarella, centravanti della Sampdoria, si è reso oggi protagonista sia in campo che fuori. Nella gara di quest'oggi, con la sua Sampdoria, ha realizzato il sesto goal in campionato; marcatura che ha permesso alla Doria di riagguantare il Cagliari, che era passato in vantaggio grazie ad una rete di Isla, realizzata al 6' di gioco. Fabio Quagliarella ha militato in diverse squadre in Serie A; tra queste, occorre ricordare anche la sua esperienza nel Napoli ed il successivo passaggio alla Juventus.

Diverse polemiche, come del resto è accaduto anche per Higuain, accompagnarono il trasferimento di Quagliarella alla Juventus. Oggi, però, l'attaccante della Doria ha portato alla luce dei fatti che hanno totalmente cambiato le carte in tavola; ha spiegato i reali motivi che l'hanno costretto ad andare via, a malincuore, da Napoli, da quella che è la sua Terra. Quagliarella è stato, suo malgrado, protagonista di un terribile incubo durato ben 5 anni, che ha condizionato pesantemente lui e la propria famiglia.

Oggi si è chiusa giudiziariamente una triste vicenda che ha coinvolto Fabio Quagliarella

Ai microfoni di Sky, F.Quagliarella ha raccontato che venerdì 17 Febbraio è stata emessa una sentenza di condanna nei riguardi di Raffaele P. un pubblico ufficiale che per anni ha stalkerato l'attuale attaccante della Sampdoria. La sentenza decisa dal giudice prevede un periodo di reclusione di 4 anni e 8 mesi più il risarcimento dei danni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A

Sempre nella medesima intervista, Quagliarella ha raccontato del bruttissimo periodo che lui e la propria famiglia hanno trascorso a causa di questa vicenda. In lacrime, l'attaccante ha raccontato del timore costante che ha provato per se e per i propri cari ogni qualvolta uscivano di casa. Ciò che, più di tutto, lo faceva star male era il fatto di non poter raccontare quanto gli stesse accadendo e di non poter addurre delle spiegazioni a tutte quelle critiche sorte in seguito al suo trasferimento alla Juventus.

Adesso Fabio si sente molto più leggero; la giustizia italiana ha seguito il suo corso e ha restituito ad un uomo il diritto di vivere serenamente. Questo è stato sicuramente il suo goal più bello.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto