"Mister, fai entrare il ragazzino". Fu questa la frase recitata da Sinisa Mihajlovic, riferendosi a Francesco Totti, al proprio tecnico Vujadin Boskov, in occasione di un Brescia-Roma 1992/1993. I giallorossi erano avanti di due reti e, con il risultato quasi in cassaforte, era arrivato il momento di far esordire il giocatore che poi diventerà il più grande di tutta la storia romanista. A 16 anni e qualche mese fa così il suo ingresso per la prima volta in Serie A, Francesco Totti. Prende il posto al 42' del secondo tempo al posto di Ruggiero Rizzitelli.

Francesco veniva dalla Primavera, dove aveva appena trascinato la squadra all'ennesima vittoria. Nel settore giovanile della Roma tutti parlavano di lui, un predestinato con un talento innato. Ci avevano visto giusto: quel ragazzino è poi diventato uno dei più grandi calciatori della storia italiana e mondiale.

Il primo gol di Francesco arriva invece allo Stadio Olimpico: era il 4 settembre 1994 e si giocava Roma-Foggia. Non aveva ancora il 10 sulla schiena, numero che lo ha contraddistinto per tutta la sua carriera, ma il 9. Segna il gol del vantaggio romanista con una conclusione secca e precisa, sulla quale il portiere del Foggia Mancini non può nulla.

Ancora oggi, Francesco Totti

Il resto è storia. Oggi Francesco Totti, 24 anni dopo quell'esordio, conta nel suo score 778 presenze e 308 gol, tutte con la stessa maglia, a cui vanno sommati 58 apparizioni in maglia azzurra condite da 9 reti.

Non altrettanti sono però i trofei conquistati. La bacheca di Francesco Totti sarebbe potuta essere sicuramente ben più ricca se solo avesse fatto scelte differenti per la sua carriera. Tante sono state le squadre che hanno cercato di strapparlo alla sua Roma, ma nessuna alla fine c'è mai riuscita.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Calciomercato A.S. Roma

A volte l'amore e il senso di appartenenza, cose sempre più rare da vedere in questo calcio moderno, possono avere la meglio su più soldi e maggiori successi.

Perché come disse lo stesso Francesco diversi anni fa: "Uno scudetto a Roma è come vincerne 10 nel resto d'Italia".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto