Si conclude dopo ben 4 anni e mezzo il legame tra Radja Nainggolan e la Roma, con il Ninja che si sta preparando ad indossare la divisa nerazzurra dell'Inter. Si tratta di un affare da 38 milioni di euro complessivi: 24 milioni più Davide Santon e Nicolò Zaniolo. Se il primo potrebbe far comodo a Di Francesco, il secondo invece potrebbe essere usato come contropartita per arrivare a Berardi del Sassuolo.

Fortemente voluto da Luciano Spalletti

Il belga a Milano ritroverà Luciano Spalletti, tecnico con cui ha già lavorato negli anni precedenti proprio a Roma e per il quale ha speso belle parole: "Un grande allenatore, sono felice di tornare a giocare con lui".

Con molta probabilità Nainggolan verrà schierato come trequartista nel 4-2-3-1 nerazzurro, ruolo che proprio Spalletti gli aveva ritagliato a Roma, andando a sfruttare il suo strapotere atletico più vicino alla porta avversaria. Basti pensare agli elogi che lo stesso Spalletti fece al Ninja, dichiarando in un'intervista: "Nainggolan rappresenta l'evoluzione della specie del calciatore. Se hai 10 Nainggolan viene fuori una squadra fortissima, a prescindere dal ruolo".

La frecciata del Ninja

Radja, uno che non ha mai avuto peli sulla lingua, non si lascia scappare l'occasione per lanciare una frecciatina alla Roma, facendo capire a tutto l'ambiente giallorosso che lui non avrebbe avuto intenzione di lasciare la capitale: "Porto nel cuore i colori giallorossi ed i tifosi, ma è stata la società a volermi cedere. Lascio questa squadra dopo aver dato tutto in queste stagioni meravigliose. Quella di andare via non è stata una decisione dipesa da me, ma è stata la società a volerlo e io l'ho rispettata".

Nei prossimi giorni, probabilmente dopo il weekend, il calciatore belga arriverà a Milano per un primo contatto con la sua nuova città. Proprio in quell'occasione effettuerà le visite mediche e metterà la firma sul contratto che lo legherà all'Inter, prima di ripartire per le vacanze e tornare poi ad Appiano Gentile il prossimo 9 luglio, data dell'inizio del ritiro nerazzurro.

Roma: obiettivo Pastore

Dal canto suo, la Roma, nonostante a centrocampo abbia già acquistato Bryan Cristante dall'Atalanta, perde comunque un uomo di punta della sua rosa che nel suo periodo in giallorosso ha totalizzato 203 presenze e 33 gol.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Inter

Monchi & co. sono però già pronti a sferrare l'assalto per il nuovo grande colpo: il nome caldo è quello di Javier Pastore, giocatore argentino attualmente in forza al Paris Saint-Germain ed ex Palermo, il cui arrivo potrebbe rendere meno amara la cessione del Ninja.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto