Maurizio sarri si è aggiudicato la Panchina d'oro 2016. L'allenatore toscano è riuscito a precedere nella graduatoria il collega juventino Allegri: 25 voti a 22, nella settimana che si concluderà con il big match del San Paolo. 7 i voti ottenuti da Eusebio Di Francesco, artefice del debutto in Europa League del suo Sassuolo.

La prima volta

La panchina d'oro non era stata mai assegnata a un allenatore del Napoli.

Per Sarri è il primo riconoscimento in massima serie ma quello di oggi non è stato di certo un unicum: già nella stagione 2013/14 l'attuale mister partenopeo mise le mani sul premio d'argento, dedicato al migliore allenatore della Serie B. In quella stagione, il secondo posto dal suo Empoli fu sufficiente a riportare il sodalizio toscano in Serie A dopo 6 stagioni di assenza.

I ringraziamenti

Maurizio Sarri è un allenatore che vive di calcio a 360°, di lavoro quotidiano sul campo e di una maniacale preparazione del match.

Per un premio di tale calibro l'eccezione è però d'obbligo: "Ritirare premi significa sottrarre tempo al mio lavoro in campo" - dichiara Sarri - "ma per questo riconoscimento è diverso: mi dà gusto e mi emoziona". Il premio ottenuto oggi è però merito delle due società che lo hanno prima lanciato e poi consacrato nel grande calcio: prima l'Empoli, poi il Napoli. Marcello Carli e Cristiano Giuntoli, per i quali non mancano gli elogi: "Senza loro probabilmente non sarei l'allenatore che sono adesso" - continua Sarri - "5 anni fa militavo in Serie C".

Allegri e la Juve

"Battere Allegri è bello" dichiara un Sarri sorridente e già con la testa alla doppia sfida (in campionato e coppa Italia, ndr) con la Juventus: "I bianconeri restano competitivi qualsiasi sia la formazione che mandano in campo". Non manca infine un commento su Gonzalo Higuain, che domenica tornerà a Napoli per la prima volta da avversario: "Non so come lo accoglieranno i tifosi ma a Napoli Higuain ha fatto la storia. Credo che i tifosi napoletani alla fine glielo riconosceranno".

Gli altri vincitori

In Serie B, il premio è stato assegnato a Ivan Juric, l'artefice del miracolo Crotone. Leonardo Semplici, tecnico della Spal, ha invece ottenuto il riconoscimento per la Lega Pro. Premiato anche con una panchina speciale Claudio Ranieri, l'autore del miracolo Leicester campione d'oltremanica.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto