Sono giorni di fermento in casa Milan. Il prossimo 14 aprile, salvo complicazioni (possibili visti i precedenti), la società di via Aldo Rossi passerà dalle mani della famiglia Berlusconi (da Fininvest) alla 'Rossoneri Sports Investement Lux', società facente capo a Yonghong Li con sede in Lussemburgo. Dopo il dietrofront di alcuni investitori presenti nella 'vecchia' Sino-Europe Sports, l'imprenditore cinese è riuscito a trovare i soldi per comprare la società rossonera grazie al prestito del fondo americano Elliott Management Corporation.

La presenza degli americani nella trattativa è una sorta di garanzia che blinderebbe la rosa rossonera con la possibilità di fare qualche investimento importante. Il fondo americano, infatti, non vuole assistere all'indebolimento del prestito erogato a Yonghong Li e un'eventuale ridimensionamento del Milan causerebbe un danno.

Il Milan deve blindare i suoi gioielli

Intanto il Milan si muove sul fronte calciomercato.

Il primo nodo da sciogliere della nuova società saranno i contratti in scadenza. Su tutti quelli di Donnarumma e Suso. Il portierone rossonero ha più volte palesato la volontà di rimanere al Milan ma la corte di top club come Juventus e Real Madrid potrebbe fargli cambiare idea soprattutto se il progetto del Milan potrebbe non convincere il suo agente Mino Raiola. Lo spagnolo sta disputando la sua migliore stagione e i club della Liga hanno messo gli occhi su di lui per riportarlo in patria: Atletico Madrid in pole position.

Il numero 8 rossonero sta bene al Milan ma anche lui attende di capire cosa succederà con la nuova società e ha rimandato ogni decisione sul suo futuro in estate non escludendo la possibilità di lasciare Milano.

Il Milan si muove per sostituire il giovane fantasista. Ecco perché di recente alcuni rappresentanti del club di via Aldo Rossi sono volati in Argentina, allo scopo di visionare il promettente argentino dell'Independiente Ezequiel Barco. E' un fantasista classe 1999, la stessa di Donnarumma, e il Milan potrebbe decidere di investire su di lui già dalla prossima stagione.

Nel mirino di Fassone e Mirabelli c'è anche un italiano che ha proiettato l'attenzione dei top club su di sé: Gianluca Scamacca. Attaccante classe 1999 del Sassuolo, ha portato la primavera dei neroverdi a vincere il Viareggio grazie alle sue reti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto