Sono bastati poco più di sette minuti alla Juventus per scalfire ogni certezza dei catalani del Barcellona. Allo Juventus Stadium non si scherza e pronti via, già al secondo minuti di gara, si era capito quale sarebbe stato l'andazzo della partita. Higuain colpisce di testa dopo la punizione di Pjanic, ma troppo centrale, un mezzo gol mancato a conferma che l'argentino in Champions ancora fa un po' fatica.

Poco conta però se il suo compagno di reparto si chiama Paulo Dybala. L'altro argentino, infatti, ha fatto la differenza molto più dell'attesissimo Lionel Messi, che in carriera non è mai riuscito a fare gol a Gianluigi Buffon. Doppietta de "la Joya", e gol di Chiellini, ma il risultato poteva essere ancora più ambio se l'ex Dani Alves (comunque uno dei migliori in campo), non avesse sprecato un assist al bacio di Higuain.

Sarà importantissimo per i bianconeri, però, non fare gli errori del Paris Saint Germain, e siamo certi che la difesa dei bianconeri sarà molto più attenta di quella dei parigini; non si presenterà al Camp Nou con sufficienza come fatto dai francesi e comunque cercherà di fare gol anche fuori casa, ma senza prestare il fianco all'attacco catalano. La sfida è comunque a metà strada, mancano altri novanta lunghissimi minuti, ma la buona notizia è arrivata ieri dallo Juventus Stadium.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

Quella tra Juventus e Barcellona non è valsa solo tanto prestigio e una notte memorabile per i bianconeri in campo e per i tifosi di tutta italia, ma fa sorridere decisamente anche le casse del club. Secondo quanto riferito da il Corriere dello Sport, infatti, il match di ieri sera ha fatto registrare il tutto esaurito, fruttando 4 milioni di euro alla Juventus, una cifra record mai raggiunta prima in questo nuovo stadio.

Intanto Allegri tranquillizza tutti sul suo futuro e quello di Dybala

Novità importanti anche sul fronte panchina e Calciomercato. Max Allegri, attuale allenatore della Juventus e desiderato da più parti, in conferenza stampa post-partita, ha tranquillizzato tifosi e dirigenza. Il toscano si è espresso così su quello che da più parti è stato definito come il Nuovo Messi, Paulo Dybala: "Io e Dybala siamo molto richiesti sul mercato? Chi ha questi pensieri sappia che la Juventus è una delle prime 8 squadre in Europa adesso.

Non so cosa pensi Dybala. C'è una crescita a livello mentale e tecnico di quelle veramente importanti. La società sta facendo grandissime cose e noi dobbiamo arrivare in fondo e cercare di vincere il più possibile. Quello che fanno gli altri non lo so".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto