Il bomber della Juventus torna a Napoli per la prima volta: due sfide in 4 giorni. Lo aspettano lo stadio pieno e la città che l’ha reso grande.Torna da avversario nella città che lo ha amato e reso grande. Un viaggio nei ricordi che nessun successo potrà cancellare. Al San Paolo lo aspettano in sessantamila con sentimenti contrastanti, tra riconoscenza per le gioie vissute insieme e dolore per il trasferimento alla "odiata" Juventus.

Come sarà accolto

AI microfoni del Corriere dello Sport, il doppio ex di Napoli e Juventus Ciro Ferrara ha parlato soprattutto dell'accoglienza che il San Paolo riserverà a Gonzalo Higuain: "Prevedo un’accoglienza variegata: lo fischieranno in molti e lui è il primo a saperlo. Ma, in molti, ostenteranno indifferenza. I napoletani sono un popolo dotato di ironia. Spero proprio che, al di là dei prevedibili fischi, trovi spazio anche lo sfottò sottile, corrosivo.

Non conosco personalmente il Pipita, ma so per certo che un fuoriclasse del suo calibro non si lasci né spaventare né intimidire da un ambiente ostile. I fischi potrebbero essere un propellente formidabile".

Non si può dire che in campo non abbia difeso la città, credo che non possano rimproverargli nulla. Le scelte professionali non possono essere contestate. E' comprensibile il sentimento del napoletano che si sente tradito, ma senza andare oltre la pernacchia o il fischio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Milan

L’anti-Higuain

L’anti Higuain sarà per primo lui, Pepe Reina.

Già perché lo spagnolo è l’ultimo baluardo, quello che dovrà chiudere la porta all'argentino. Non gli è riuscito nei due precedenti di quest’anno, ha preso gol in campionato e anche in Coppa Italia.

Reina fu il primo ad alzare un muro nei confronti di Higuain dopo il suo addio inaspettato, il passaggio alla Juve nell’estate scorsa . Da non dimenticare le parole dello spagnolo dopo il trasferimento alla Juventus: «Paragonabile al trasferimento di Figo da Barcellona a Madrid».

Reina sarà tra i più determinati a fare lo sgambetto all’argentino, rientrato dalla nazionale spagnola in anticipo per un problema muscolare al polpaccio, l'iberico si è sottoposto a terapie anche nel fine settimana proprio per tornare disponibile al più presto.

Venerdì il vertice sicurezza

Napoli-Juventus di domenica sera è al centro dei pensieri dei tifosi ma anche delle forze dell'ordine che dovranno proteggere i bianconeri nella loro permanenza napoletana.

La tensione tra i tifosi napoletani e la Juventus è antica ma quest'anno è più intensa dopo il caso-Higuain. Il punto della situazione sarà fatto venerdì o sabato in un vertice sulla sicurezza, in cui verrà messo a punto il dispositivo di sicurezza. Un dispositivo che dovrà poi essere ripetuto anche per la sfida di Coppa Italia di mercoledì 5 aprile.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto