Un metro e sessantasette centimetri di altezza, 67 chili, tanto talento e voglia di conquistare i palcoscenici internazionali. E' il ritratto sbarazzino di un nuovo enfant prodige del calcio mondiale che piace tanto al Milan, anche se, ad appena 18 anni, la strada da fare è ancora tanta. Ma sembra già ben indirizzata quella di Ezequiel Barco (nel video di YouTube del canale Orgullo Rojo alcuni 'numeri' in allenamento), nato il 23 marzo 1999 a Villa Gobernador, provincia di Santa Fe, in Argentina, che è già considerato la nuova 'Joya' e una promessa dell'Independiente.

Ruolo trequartista, brevilineo (le caratteristiche fisiche ricordano quelle dei classici fantasisti 'piccoli' e dal piede vellutato), destro naturale, abile nei calci piazzati e innata leadership, viene paragonato per struttura e movenze a Sergio Aguero. Barco ha debuttato in campionato il 2 agosto 2016 contro il Defensa y Justicia, mentre ha siglato la sua prima rete tra i professionisti nel match col Godoy Cruz.

Gabriel Milito, suo allenatore nello storico club argentino, stravede per lui, per la sua tecnica, visione di gioco, capacità di dettare i tempi e di mandare a rete i compagni. E proprio Milito lo schiera spesso da mezz'ala (a volte anche da esterno sinistro), perché in quella zona del campo può imprimere un'accelerazione alla partita coi suoi cambi di passo.

Maldonado: "Barco costa 20 milioni"

E sono tutte queste invidiabili abilità che, probabilmente, hanno fatto appetito al Milan, che è alla ricerca di giovani talenti per imbastire il prossimo anno una squadra sempre giovane, ma qualitativamente elevata, per poter puntare a una veloce risalita in Italia e in Europa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan

Così sembra che gli occhi degli osservatori del club rossonero (ma anche quelli di altri top club) si siano soffermati su questo neo diciottenne (guarda un po', la stessa età di Donnarumma), individuato dal ds in pectore Massimiliano Mirabelli. Hector Maldonado, segretario generale dell'independiente, ha ammesso, in un'intervista a calciomercato.com, l'accostamento al club di Silvio Berlusconi (ma prossimo cinese).

“Sappiamo che ci potrebbe essere un interesse del Milan – ha detto Maldonado -, è possibile ci fossero inviati della società rossonera nel match che abbiamo disputato contro il Velez, ma finora non ci sono stati contatti. Barco diventerà un campione ed è uno sui cui l'Indipendiente punta anche per il futuro. Se il Milan lo vuole, parli con noi. Il ragazzo costa molto, sui 20 milioni di euro”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto