Dopo la sconfitta indolore subita dalla Juventus in Coppa Italia contro il Napoli, è tempo di tuffarsi nuovamente in campionato. Domani allo Stadium arriverà il Chievo e non sono ammessi margini di errore per i campioni d'Italia. Mario Mandzukic non ce la fa e tornerà contro il Barcellona mentre Higuain verrà preservato, al suo posto potrebbe partire dal primo minuto Paulo Dybala.

Contro il Chievo guai ad abbassare la concentrazione

Mancano sempre meno punti da ottenere per la Juventus, il sesto scudetto è davvero vicinissimo.

La prossima squadra che si metterà in mezzo ai bianconeri e il campionato è il Chievo, domani infatti allo Stadium arrivano i gialloblù, pronti a fare uno scherzetto agli uomini di Allegri. Il modulo sarà sempre il 4-2-3-1, con Mandzukic che non recupera e verrà preservato in vista della gara di Champions contro il Barcellona in programma martedì. Anche Gonzalo Higuain riposerà e al suo posto come detto dal tecnico bianconero, potrebbe esserci Paulo Dybala.

A centrocampo invece occasione per Claudio Marchisio insieme a uno tra Khedira o Pjanic, mentre Chiellini può essere pronto a scendere in campo dall'inizio.

Probabili marcatori e pronostico

Domani sulla carta la Juventus non dovrebbe avere particolari problemi, anche se sono queste tipi di partite che nascondono trappole dietro l'angolo. Secondo i vari siti di pronostici, i bianconeri vinceranno con due o più reti di scarto anche se la gara sarà combattuta e gli ospiti non vorranno fare da semplice comparsa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

I probabili marcatori per i padroni di casa saranno Dybala e Juan Cuadrado ma attenzione a Marchisio e a Bonucci. Il pubblico sarà l'arma in più, lo Stadium è già tutto esaurito così come anche per la partita contro il Barcellona martedì sera, c'è bisogno di sostenere la squadra in questo delicatissimo momento della stagione. adesso siamo davvero alla fine e non c'è margine d'errore, non si può recuperare.

Allegri lo aveva detto che la sua Juventus sarebbe arrivata in forma e in lotta su tutti i fronti nel mese di aprile e così è stato: ora c'è da fare quell'ulteriore salto in avanti per cercare di rendere una stagione indimenticabile centrando quel triplete che è nei pensieri di tutti a Torino. Tifosi, dirigenti e giocatori voglionoentrare veramente nella leggenda e questo gruppo appare in grado di farlo: con il lavoro e il sacrificio si possono ottenere anche i risultati più immaginabili.

Una Juventus che vuole vincere come sempre, nonostante venga da anni di trionfi la fame non manca mai.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto