Novellino avrebbe sciolto le ultime riserve. Stando alle notizie trapelate poche ore fa sarebbe arrivata l'attesa fumata bianca: usare il condizionale è d’obbligo fino all'ufficialità che dovrebbe arrivare al più tardi entro sabato. Tecnico e società si sarebbero accordati su tutto e già di per sé questa è una notizia. La richiesta più importante avanzata dal mister irpino era una: costruire una squadra da play-off.

La società, forte del rinnovo dell'accordo tra Taccone e Gubitosa, e, soprattutto, forte dell'imminente ingresso di un nuovo socio, avrebbe sposato a pieno gli obiettivi del mister di Montemarano. Dopo una stagione sofferta e tribolata i tifosi irpini sperano di vivere un anno da protagonisti.

Chi resta e chi parte

Prima degli acquisti ci sarà da capire chi sarà confermato della vecchia squadra: quel che appare certo è che Novellino avrà a disposizione una rosa ampia, necessaria per un campionato lungo come quello di serie B, un giusto mix tra giovani da valorizzare, presumibilmente in prestito dalla massima serie, e calciatori d’esperienza che possano trascinare la squadra anche e soprattutto nei momenti più difficili della stagione.

Il mister avrebbe accettato, anche qui ovviamente il condizionale è d'obbligo, due anni di contratto con ricchi premi per raggiungimento play-off e, in aggiunta, super bonus per eventuale promozione in massima serie, segno che la società ci crede.

Ad essere riconfermati saranno, probabilmente, i vari Ardemagni, Laverone, Lasik, Migliorini, Moretti, Castaldo, D’Angelo e Bidaoui. Si proverà a convincere l’Atalanta per Radunovic ma la missione sembra, quasi, impossibile.

Certamente a Bergamo il portiere serbo sarà chiuso da Berisha e Gollini, tuttavia c’è da capire se l’Atalanta voglia fargli fare esperienza in A. Un gran bel colpo sarebbe, anche, la riconferma di Djimsiti ma qui entriamo nel campo della fantascienza: molto probabile, infatti, che il difensore albanese si giochi un posto da titolare nella difesa orobica che dovrà affrontare anche l’Europa League.

L’importanza del mister

Per ora siamo solo a livello di chiacchiere, il calciomercato inizia a luglio: l’unica cosa importante, quella che conta di più era ripartire da Novellino e la società ha fatto la scelta giusta.

Per quest’anno si parte con il piede giusto. Il campionato è appena finito ma in Irpinia l’attesa è tanta e l’ottimismo cresce.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto