Il brutto pareggio contro il Crotone e la sconfitta in trasferta con l'Empoli hanno tolto fiducia ad un Milan che Vincenzo Montella stava portando più in alto possibile e in piena zona Europa League.

La prossima sfida con la Roma è molto importante soprattutto per il morale della squadra e soprattutto per contrastare le altre pretendenti all'Europa League (Inter e Fiorentina). La banda di Vincenzo Montella (riconfermato anche per la prossima stagione dalla nuova proprietà cinese) sarà rivoluzionata in estate con rinforzi di qualità che faranno fare il salto di qualità all'intero organico.

Ci saranno diverse cessioni e addii in estate, in quanto Bacca e Deulofeu non faranno più parte della squadra (il colombiano verrà venduto al miglior offerente e ha richieste da club di mezza Europa e in Cina, mentre lo spagnolo tornerà alla casa madre Barca via Everton per poi essere ceduto una seconda volta).

C'è un progetto serio e ben preciso messo in atto dal nuovo amministratore delegato Marco Fassone e dal direttore sportivo Massimiliano Mirabelli: a prescindere dal piazzamento finale in classifica il neo presidente Li Yonghong vuole costruire una squadra che torni ad essere protagonista sia in Italia che nel massimo torneo continentale.

Le nuove idee di Mirabelli

Ci sono diversi nomi ed ipotesi sul taccuino del ds rossonero, ma secondo quanto riportato dal magazine sportivo online 'Calciomercato.it' in casa Milan sta prendendo piede un'ipotesi davvero suggestiva.

I rossoneri sarebbe infatti interessati a Lorenzo Pellegrini, centrocampista del Sassuolo che ha impressionato gli addetti ai lavori dopo le prestazioni super fornite in questo campionato. Il giocatore piace in quanto può giocare come centrocampista davanti alla difesa, ma se la cava anche come mezzala offensiva e all'occorrenza anche da trequartista.

Pellegrini rappresenta un jolly della mediana e sa unire qualità e quantità, un calciatore fondamentale che sa adattarsi a diversi moduli e sistemi di gioco. Il calciatore della squadra emiliana è stato acquistato dalla Roma nel 2015 e i giallorossi hanno il diritto di 'recompra' per 10 milioni di euro. Lo scenario più probabile è quello del riacquisto da parte di Pallotta per poi rivendere Pellegrini al miglior offerente.

Già diverse squadre hanno messo gli occhi su di lui (tutte le big del nord, Juventus, Milan e Inter), ma ad oggi il club rossonero è quello in vantaggio sulle altre pretendenti.