Lo scorso mercoledì è stato il giorno della presentazione ufficiale di Monchi (soprannome di Ramon Rodriguez Verdejo) come nuovo direttore sportivo della Roma.

Nella conferenza stampa (affiancato da Gandini) il dirigente iberico (che ha perso il posto di Frederic Massara dopo le dimissioni di Walter Sabatini dello scorso settembre 216) ha avuto modo di parlare di questa nuova esperienza professionale e dei motivi che lo hanno spinto a sposare la causa giallorossa: la voglia di misurarsi in un'avventura all'estero è stata grande e ci tiene a precisare che nella Capitale vuole far vivere ai tifosi un sogno: quello di vincere tutti i trofei possibili e arricchire la bacheca del club.

Monchi avrà molto da fare ma questo non lo spaventa, elogiando la caratura tecnica della rosa a disposizione dell'attuale tecnico Luciano Spalletti e che bisogna solo puntellare con qualche rinforzo, senza intervenire pesantemente sul mercato in quanto le basi per un ciclo vincente ci sono tutte. Verdejo ha inoltre rassicurato la tifoseria affermando che la Roma non è un supermercato, in quanto si vuole vincere e non pensare a vendere i propri pezzi pregiati.

Monchi a ruota libera

Sul capitolo Totti Monchi è stato chiaro, affermando che il capitano giallorosso non proseguirà la sua carriera da calciatore anche l'anno prossimo in quanto questo è il suo ultimo contratto ed è già pronto quello da dirigente.

Lo spagnolo ha tenuto a precisare che desidera avere il 'Pupone' al suo fianco e percepire meglio da quest'ultimo cosa sia la Roma e di ritenersi molto fortunato se dovesse imparare anche l'1% delle nozioni che Francesco gli trasmetterà sull'ambiente giallorosso.

Per quanto riguarda il rinnovo di Daniele De Rossi il nuovo direttore sportivo ha ammesso che non ci saranno particolari problemi con 'Capitan Futuro', in quanto la Roma non ha nessuna intenzione di perderlo e un'intesa si troverà sicuramente con uno dei pilastri del centrocampo giallorosso e della Nazionale di Giampiero Ventura.

Su Spalletti invece Monchi ha apertamente dichiarato che uno dei motivi che lo hanno spinto a scegliere la Roma è stata proprio la presenza dell'ex Zenit e di sperare che il toscano voglia continuare la sua carriera nella capitale per un ciclo lungo e il più possibile vincente. Capitolo mercato: Rodriguez Verdejo non ha nascosto l'interesse per Kessié dell'Atalanta e che la società farà di tutto in estate per portarlo a vestire il giallorosso.