La Juventus batte 2-0 la Lazio nella finale di Coppa Italia, portandosi a casa la terza coppa consecutiva: mai nessuno ci era riuscito. Contro una buona Lazio segnano Dani Alves e Bonucci. I bianconeri sognano il triplete, ma siamo soltanto al primo atto.

Juventus

NETO 6,5: Il brasiliano si fa finalmente trovare pronto con due grandi interventi (e un po’ di fortuna) su Immobile e Felipe Anderson.

BARZAGLI 6: Tocca il tiro di Keita quel tanto che basta per mandarlo sul palo. Solita attenzione per tutta la partita.

BONUCCI 7: Fatica meno del previsto nel contenere Immobile e piazza la zampata del 2-0 che archivia la pratica.

CHIELLINI 6,5: Da capitano gioca un’ottima finale, non concedendo praticamente nulla agli attaccanti della Lazio e provandoci persino con un tiro da fuori.

ALEX SANDRO 7: Il solito aratro sulla fascia sinistra. Serve Dani Alves con un gran cross sul primo gol e spizza la palla per Bonucci sul calcio d’angolo in occasione del secondo.

MARCHISIO 6: Una buona partita, senza strafare. Non sembra ancora essere al top, ma è comunque una sicurezza.

RINCON 6: Un po’ meno brillante del solito, gioca una buona partita in fase di interdizione, pur con qualche imprecisione in fase di impostazione.

DANI ALVES 7,5: Conferma ancora una volta di essere in un momento di forma incredibile. Un gran gol e un tunnel perfetto su Lulic. E’ l’uomo delle finali.

DYBALA 6: Cerca spesso l’ultimo tocco anche quando potrebbe calciare. Prende molti calcioni ma conferma di essere imprescindibile.

(dal 78' LEMINA sv)

MANDZUKIC 6: La stanchezza di fine stagione inizia a farsi sentire anche per lui. Combatte fino alla fine con la solita cattiveria.

HIGUAIN 6: Ci prova più volte ma senza trovare il guizzo giusto. Porta a casa il primo trofeo vinto con la Juventus.

All. ALLEGRI 7: Senza azzardi nella formazione iniziale, mette in bacheca il primo trofeo stagionale.

Lazio

STRAKOSHA 7: Incolpevole sui gol, sfodera un’ottima prestazione compiendo interventi decisivi.

Il futuro è suo.

BASTOS 5,5: Non una grande serata per il centrale biancoceleste. Appare in difficoltà sin dalle prime battute.

DE VRIJ 5,5: Sulla sua partita pesa l’errore su Bonucci in occasione del secondo gol. Da lui ci si aspetta di più. (dal 69' LUIS ALBERTO 6: Quantomeno prova a tener viva la partita)

WALLACE 5: In costante difficoltà sugli attaccanti bianconeri, si perde completamente Dani Alves sul primo gol. Non bene.

BASTA 5: Non è mai facile giocare contro Alex Sandro e la sua partita lo dimostra. Molto impreciso in fase offensiva. (dal 53' Felipe ANDERSON 6,5: Il suo ingresso rivitalizza la Lazio.

Forse andava inserito prima)

PAROLO sv: Sfortunato, esce dopo una manciata di minuti. Non era al meglio. (dal 20’ RADU 5: Molto falloso, non incide sul match)

BIGLIA 6: Assente nella prima frazione, l’argentino sembra rianimarsi nel secondo tempo, iniziando a smistare palloni interessanti.

MILINKOVIC-SAVIC 6: Uno dei pochi a salvarsi, nel primo tempo tiene viva una Lazio ferita. Alla lunga accusa un po’ di stanchezza.

LULIC 5,5: Molto nervoso, perde il duello con un Dani Alves in serata di grazia. L’uomo dell’ultima Coppa Italia laziale non incide.

KEITA 6,5: Sfiora il gol in apertura ed è una spina costante nella difesa bianconera.

Ora chissà dove lo porterà il mercato.

IMMOBILE 5: Da lui ci si aspettava decisamente di più. Non vince nessun duello e scompare tra le maglie della difesa bianconera.

All. INZAGHI 5,5: La sua Lazio è bella ma sfortunata. Pesano le decisioni di schierare Parolo dall’inizio e di lasciare Felipe Anderson in panchina. Si rifarà.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!