Dopo il nono posto ottenuto nel campionato appena terminato, il Torino riparte con molto più ottimismo e voglia di fare bene in vista della prossima stagione. L'operato di Sinisa Mihajlovic non può che essere giudicato più che positivo, visto che è riuscito a valorizzare tanti talenti ora divenuti appetibili e con una alta valutazione di mercato.

L'esempio più grande è rappresentato ovviamente dall'esplosione dell'attaccante Andrea Belotti: quest'ultimo è divenuto un profilo di livello internazionale e corteggiato dai grandi club italiani e stranieri come Manchester United, Chelsea, Arsenal e Milan.

Il presidente Urbano Cairo ha posto sul suo contratto una clausola rescissoria quantificata in 100 milioni di euro valida solo per l'estero, anche se questa cifra non spaventa le big interessate al gioiello granata.

Il Torino su Cristian Zapata del Milan

L'allenatore serbo ha deciso che dalla prossima stagione il modulo di riferimento sarà il 4-2-3-1, con Belotti come unico terminale offensivo, sempre che quest'ultimo decida di rimanere un altro anno in granata. Tutti i reparti saranno rinforzati, visto che il Torino vuole assolutamente andare in Europa League come minimo obiettivo per l'annata che verrà; secondo quanto riportato dalla redazione online del magazine sportivo 'Calciomercato.com', pare che il club granata abbia messo nel mirino Cristian Zapata, difensore centrale del Milan già allenato da Mihajlovic durante la sua permanenza sulla panchina del 'Diavolo'.

Il colombiano non rientra nel progetto tecnico-tattico di mister Montella ed è per questo motivo che il direttore sportivo Gianluca Petrachi spinge per questa ipotesi di mercato. Il sudamericano, prodotto del settore giovanile del Deportivo Cali ed ex pilastro dell'Udinese, vuole trovare una piazza che riesca a far esaltare le sue caratteristiche e dove possa ritagliarsi un ruolo da protagonista.

La destinazione Toro è molto gradita al sudamericano, che può essere utilizzato sia come terzino (sulla fascia destra) che come centrale nella retroguardia granata. Il basso valore del cartellino (2,5 milioni di euro, fonte Transfermarkt) fa sì che il patron Cairo abbia già dato il suo ok per chiudere in fretta questa trattativa: sarà Zapata il primo rinforzo della nuova difesa del Toro?

Non ci resta che aspettare poche settimane per saperne di più, anche se il suo arrivo sembra sempre più vicino.