L'Udinese ha chiuso lo scorso campionato al tredicesimo posto, raggiungendo una salvezza tranquilla. L'operato di mister Delneri è stato in ogni caso buono, valorizzando al massimo il patrimonio tecnico a sua disposizione: vari elementi della rosa sono corteggiati dai grandi club, italiani e stranieri.

Un esempio è Jakub Jankto: il mediano della Repubblica Ceca è stato accostato più volte all'Inter, con il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio che è un suo grande estimatore. Un altro è Silvan Widmer: il terzino svizzero (prodotto delle giovanili dell'Arau, che all'occorrenza può essere utilizzato anche come centrocampista di fascia) è uno degli obiettivi di mercato del Napoli.

Sembrano però lontani però i tempi delle esperienze europee (sia in Champions che in Europa League) della squadra friulana, dove il capitano Antonio Di Natale era il perno dell'attacco e punto di riferimento per l'intero gruppo. Anche Francesco Guidolin ha dimostrato grande amore per la società (diventando il responsabile tecnico dei club del patron Pozzo, come il Granada e il Watford oltre ovviamente all'Udinese), rifiutando una ricca offerta dal Jiangsu Suning (20 milioni di euro annui).

Trovato l'erede di Duvan Zapata

Quest'estate ci saranno diverse operazioni sia in entrata che in uscita: per quanto riguarda il reparto offensivo c'è da registrare l'addio di Duvan Zapata, in quanto il giocatore colombiano era arrivato in prestito biennale dal Napoli e tornerà in Campania alla corte di mister Sarri. Per questo motivo l'Udinese avrebbe già trovato il suo sostituto: secondo recenti indiscrezioni riportate dalla redazione del prestigioso giornale internazionale 'L'Equipe', pare che il club friulano abbia messo nel mirino Famara Diedhiou, attaccante di nazionalità senegalese di proprietà dell'Angers.

In questa stagione al suo primo anno in Ligue 1 ha collezionato 31 presenze, condite da 8 gol e due assist. Il bomberone ha un contratto che lo lega alla società transalpina fino al 2020 e viene valutato intorno ai 4 milioni di euro. Diedhiou a gennaio ha rifiutato un'importante offerta dei cinesi del Guizhou per rimanere nel calcio che conta e apprezza la destinazione Udinese. Il calciatore ha solo 24 anni ed enormi margini di miglioramento: è una classica punta centrale che sa farsi valere in area di rigore: sarà lui il nuovo bomberone voluto da Pozzo?

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!