Dopo le incredibili ed inaspettate sue dichiarazioni, l'avventura di Dani Alves alla Juventus sembra essere arrivata al capolinea. Dichiarazioni dure, difficili da digerire all'interno della dirigenza bianconera, quelle rilasciate ad una tv brasiliana dal giocatore.

Dall'Inghilterra le offerte per il calciatore non mancano, soprattutto dal Manchester City di Pep Guardiola, suo allenatore quando erano entrambi al Barcellona. Guardiola avendo perso Zabaleta, cerca un sostituto degno di nota. E il predestinato sembra essere proprio Dani Alves.

Il costo del cartellino

Il suo costo attuale è attorno ai dieci milioni di euro. Tanto è stato chiesto al Manchester City da Marotta, deus ex machina del calciomercato juventino. Anche il Chelsea di Antonio Conte sarebbe interessato al giocatore.

Sembra però che il Manchester City voglia fare una offerta di soli 6 milioni di euro alla squadra bianconera. L'ingaggio invece per il giocatore sarebbe di 5 milioni di euro a stagione più eventuali bonus. La Juventus ha preso il giocatore a parametro zero, e sarebbero 6 milioni di euro di plusvalenza.

Higuain posta il video: è putiferio

Quando Gonzalo Higuain ha postato il video sui social dando praticamente l'addio a Dani Alves (calcisticamente parlando), ha fatto scatenare il putiferio.

La società bianconera dopo questo video è stata assolutamente costretta ad intervenire, cercando di smorzare i toni e smentendo il tutto.

Essa ha ribadito che Dani Alves non è in vendita e che non ha mai chiesto di essere ceduto. Ma evidentemente il danno era stato già fatto.

Ecco i nomi dei probabili sostituti

La difesa, almeno sulla carta, doveva rimanere "immacolata", ossia non doveva essere toccata.

Dopo la finale di Cardiff erano altri i reparti da dover rafforzare. Ma dopo le dichiarazioni di Dani Alves le cose ora cambiano.

I papabili sostituti del giocatore brasiliano sono due: Matteo Darmian e Mattia De Sciglio. Viste le difficoltà di dialogo con la società rossonera per De Sciglio, che ha già detto però di non voler rimanere a Milano, il preferito di Massimiliano Allegri potrebbe essere l'ex Torino, che ha acquisito più carattere ed una certa esperienza al Manchester United.

Ma i margini di trattativa in ottica di calciomercato sono ancora molti e l'estate calcistica è appena cominciata. Protagoniste, ovviamente, saranno in particolare le squadre più blasonate, a suon di milioni di euro.