Da anni si parla della divisione dei gironi di Lega Pro, come una divisione ingiusta, con squadre nettamente più forti nel girone C e squadre mediocri negli altri gironi. Ma è davvero così? Ieri, le gare dei quarti di finale dei play off hanno decretato l'uscita delle ultime due squadre del girone C ancora in corsa nei play off: Lecce e Cosenza. Di ben 10 squadre che vi partecipavano, nessuna è riuscita a raggiungere la "final four" di Firenze.

Un caso? Iniziamo a pensare che non si tratti soltanto di questo. Forse, la teoria secondo la quale il girone C è sempre più difficile degli altri due, inizia a stridere troppo palesemente con i risultati del campo.

Tralasciando il risultato del Lecce, uscito dai play off immeritatamente dopo una doppia sfida dominata contro l'Alessandria e condita da miracoli del portiere piemontese e dai legni colpiti dai giallorossi, le altre squadre hanno perso perché non sono riuscite ad imporsi e ne è scaturita una "final four" senza squadre meridionali. In semifinale infatti, ci vanno 3 squadre del girone B (Parma, Reggiana e Pordenone) e 1 del girone A (Alessandria).

La situazione in semifinale

Tutte le tre gare previste fino alla fine dei play off, si disputeranno al "Franchi" di Firenze. Si tratta di due semifinali e della finalissima che, secondo gli addetti ai lavori, dovrebbe essere Parma-Alessandria. Sono queste due, infatti, le squadre più quotate per la finalissima.

Ma, si sa, il calcio non è mai scontato e questa è anche la sua particolare bellezza. Ci sono due squadre che hanno ben fatto finora nei play off e che vogliono continuare a sorprendere e si tratta di Reggiana e Pordenone che hanno battuto squadre che sulla carta erano ben difficili da affrontare.

Le semifinali saranno: Parma-Pordenone e Alessandria-Reggiana.

Se la sfida tra Reggiana ed Alessandria non c'è mai stata durante la regular season, perchè le squadre appartengono a gruppi diversi, quella tra ducali e friulani si è già verificata e in entrambi i casi è stato spettacolo, con tante reti segnate. All'andata, il Parma si impose in casa dei friulani con il risultato 2-4, mentre al ritorno il Pordenone diede ancora filo da torcere ai ducali che però riuscirono a vincere per 3-2 con una rete segnata al 90' dal centrocampista Munari e un'altra addirittura al 93' dall'attaccante ducale, Calaiò.

Adesso però sarà una sfida dei play off e sarà tutto diverso: sfida secca, chi passa affronta la vincente di Alessandria-Reggiana nella finalissima dei play off di Lega Pro.