Dalle ultime news di mercato, pare che l’Hellas sia sulla tracce del difensore christian maggio (classe ’82) del Napoli. E a rivelarlo è il giornale campano “Il Mattino”. Maggio è un terzino destro di spinta molto esperto ed in passato ha giocato anche nell’Italia, collezionando 34 presenze. Visto il suo scarso utilizzo durante la stagione appena passata (chiuso dal suo compagno Hysaj ha giocato appena 11 volte tra Campionato, Coppa Italia e Champions League), per lui è venuto il momento di cambiare. Verona potrebbe essere la piazza giusta per rilanciarsi e magari chiudere la carriera. In gialloblù ritroverebbe tra l’altro l’allenatore Fabio Pecchia, secondo di mister Benitez al Napoli nel biennio 2013-2015.

Il contratto di Maggio con la società partenopea scade nel 2018 ed il prezzo del suo cartellino è di circa 500 mila euro.

Dopo un difensore, fari su un centrocampista

Un altro colpo per la società di via Francia, secondo la Gazzetta dello Sport, potrebbe essere quello del centrocampista luca cigarini (classe '86) della Sampdoria. Il mediano è seguito anche dal Cagliari e dalla Spal e l'anno scorso è restato parecchio in ombra in blucerchiato, scendendo in campo soltanto 7 volte tra Serie A e Coppa Italia. Molto meglio le 5 stagioni precedenti all'Atalanta: dal 2011/12 al 2015/16, 182 presenze condite da 11 reti realizzate e 23 assist serviti ai compagni. In passato Cigarini ha fatto parte anche della Nazionale Under 21.

Il suo contratto con la Sampdoria scade nel 2019 ed è valutato almeno dai 2 ai 5 milioni di euro.

Ganz ai saluti?

Chi invece rischia di non vestire la casacca scaligera nel 2017/18 è l'attaccante Ganz

(classe '93). Il centravanti era giunto a Verona l'estate scorsa dalla Juventus, con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto da parte bianconera.

Fino a questo momento la dirigenza veneta non si è espressa per cui è chiaro che si è ancora in fase di riflessione. Nel 2016/17, Ganz è stato utilizzato da mister Pecchia 24 volte fra Campionato e Coppa Italia e lui è riuscito a realizzare 5 gol (uno in Tim Cup). Fece molto meglio al Como tra il 2014/15 e il 2015/16 (77 match giocati, 31 reti messe a segno e 7 assist), ma come antagonista in squadra non aveva di certo uno come Giampaolo Pazzini che in gialloblù gli ha quasi sempre occupato il posto.

Se il Verona non eserciterà il diritto di riscatto, Ganz tornerà alla casa madre bianconera (potrebbe ritornarci lo stesso se la Juventus deciderà di controriscattarlo) e per lui si spalancherebbero ulteriori scenari. Pronte ad averlo infatti sia il Genoa che il Pescara.

Segui la nostra pagina Facebook!