Il calciomercato Juventus non ha riservato ancora particolari sorprese, ma in questo mese di luglio potrebbe finalmente muoversi qualcosa. Il nuovo 4-2-3-1 adottato lo scorso gennaio da Massimiliano Allegri impone alla società di rinforzare soprattutto con giocatori di qualità, essenziali se si vuole puntare finalmente a vincere la Champions League, persa nuovamente in finale un mese fa a Cardiff contro il Real Madrid, club di Gareth Bale. Quest'ultimo sarebbe l'ultima clamorosa idea della compagine bianconera, magari pronta ad un nuovo investimento folle così come accaduto lo scorso anno con l'arrivo di Gonzalo Higuain.

Calciomercato: Bale alla Juventus: affare possibile o pura utopia?

Secondo il noto esperto di mercato Alfredo Pedullà, nei prossimi giorni l'agente del fuoriclasse gallese Jonathan Barnett arriverà in Italia, quasi certamente non per piacere. L'ultima stagione non è stata certamente esaltante per Bale, il quale è stato a lungo fermo per infortunio, ma anche dopo il rientro ha trovato sempre meno spazio da titolare, chiuso spesso da Isco e dall'esplosione del giovane Asensio. Certamente il 27enne vuole tornare ad essere protagonista, ma in casa Real Madrid questo non sembra essere più una sicurezza. La Juventus rimane alla finestra e spesso negli anni passati è stata abile a sfruttare le opportunità che il calciomercato è in grado di offrire.

L'affare rimane complicato, poiché i 'blancos' pagarono il gallese 100 milioni e difficilmente lo cederebbero per meno di 80-85, un investimento davvero importante. C'è, poi, la questione legata all'ingaggio del giocatore, il quale guadagna circa 19 milioni di euro all'anno, cifra assolutamente fuori portata non solo per la Vecchia Signora.

Su Bale, inoltre, ci sarebbe anche l'interesse di Inter e Manchester United.

I nerazzurri, infatti, cercano un grande nome da cui ripartire e certamente Suning è attratto dall'investimento. Rispetto alle rivali, però, i nerazzurri non possono offrire il palcoscenico della Champions League, fattore certamente da non trascurare. Gli inglesi, dal canto loro, hanno un budget per la campagna trasferimenti mostruoso, possono offrire di più al giocatore e per acquistarlo non è escluso che decidano di abbandonare la pista Perisic.

Il gallese è rimasto legato alla Premier League, dove ricordiamo ha già vestito le maglie di Southampton e Tottenham.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!