Continuano a circolare voci riguardanti i possibili colpi dell'Inter in questa sessione di calciomercato. Un pò tutti, dai tifosi all'opinione pubblica, si attendono il grande colpo a momenti e sembra che il giocatore che potrebbe rappresentare questo grande acquisto sia il centrocampista belga della Roma, Radja Nainggolan.

Diverse sono le indiscrezioni che circolano a riguardo di questa trattativa, partendo dalla possibile offerta del club nerazzurro da sessanta milioni di euro per il cartellino del calciatore, fino ad arrivare all'ipotetico incontro che ci sarebbe stato mercoledì sera tra il direttore tecnico, Walter Sabatini, e l'agente del belga, Alessandro Beltrami.

Stando a quanto riportato da Premium Sport, sembrano esserci ulteriori novità a riguardo, visto che la Roma sta cercando di trattenere il calciatore attraverso un'offerta per il rinnovo del contratto, attualmente in scadenza a giugno 2020 a 3,2 milioni di euro a stagione. Come riportato dal noto giornalista, Paolo Bargiggia, il club capitolino avrebbe offerto un rinnovo fino al 2021 a quattro milioni di euro a stagione, bonus inclusi. Un'offerta ben lontana da quella avanzata dall'Inter all'entourage del calciatore: un contratto quadriennale, fino al 2021, a sei milioni di euro a stagione. I giallorossi vorrebbero fare di tutto per trattenere il Ninja, visto che hanno già ceduto ben tre big (Antonio Rudiger al Chelsea, Leandro Paredes allo Zenit San Pietroburgo e Mohamed Salah al Liverpool) e c'è stato l'addio dello storico capitano, Francesco Totti.

E' molto probabile che delle novità arriveranno entro domenica, quando la Roma incontrerà l'agente di Nainggolan. L'Inter (che termina il ritiro a Riscone di Brunico proprio domenica) vorrebbe chiudere, nel caso, l'acquisto del calciatore prima della partenza per la tournèè in Cina, che dovrebbe avvenire il 19 luglio.

Già vicino all'Inter

Molti tifosi dell'Inter, inoltre, non hanno dimenticato che Radja Nainggolan è stato già molto vicino al trasferimento a Milano, in nerazzurro. Era il gennaio del 2014 ed i nerazzurri sembravano avere le mani sul calciatore, che allora militava nel Cagliari, ma il troppo tergiversare del club portò proprio l'attuale direttore tecnico dell'Inter, Sabatini, allora direttore sportivo della Roma, ad inserirsi nella trattativa ed a portare il belga nella Capitale.

Il club nerazzurro, così, dovette consolarsi con l'approdo dalla Lazio del centrocampista brasiliano Hernanes.