Il Milan ha praticato una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda il proprio parco giocatori, visto che sono arrivati diversi innesti funzionali al progetto del nuovo presidente cinese Li Yonghong, che ha raccolto l'eredità dell'ormai ex patron Silvio Berlusconi alla guida del 'Diavolo'.

L'amministratore delegato Marco Fassone e il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli hanno lavorato senza un attimo di tregua dalla fine del campionato appena concluso per strappare alla concorrenza i migliori talenti sulla piazza italiana ed europea.

L'obiettivo della nuova proprietà asiatica per la futura annata è quello di onorare al meglio l'Europa League cercando di alzare al cielo il trofeo e di arrivare almeno al quarto posto in Serie A, che con le diverse regole del massimo torneo continentale garantisce l'accesso alla fase a gironi senza passare dai preliminari. A Milanello l'allenatore Vincenzo Montella ha potuto dare il benvenuto ad elementi come il difensore del Villareal Mateo Musacchio, il mediano Franck Kessié e il terzino Andrea Conti dell'Atalanta, Leonardo Bonucci della Juventus, gli attaccanti André Silva e Fabio Borini, il centrocampista della Lazio Lucas Biglia, il fantasista ormai ex Bayer Leverkusen Hakan Calhanoglu e Ricardo Rodriguez del Wolfsburg.

Il Milan non molla Keita Balde

Secondo recenti indiscrezioni riportate dal noto quotidiano sportivo nazionale ''Gazzetta dello Sport'', pare che il Milan abbia messo nel mirino nientemeno che Keita Balde, attaccante della Lazio che è corteggiatissimo anche dall'Inter e soprattutto dalla Juventus. Il calciatore originario di Arbucies, prodotto del settore giovanile del Barcellona, ha il contratto in scadenza nel 2018 e la società biancoceleste non vuole perderlo l'anno prossimo a parametro zero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Calciomercato

Lo spagnolo di origini ghanesi è allettato dalla proposta bianconera e giocare la Champions League, ma l'ad Fassone ha pronta un'offerta di ben 30 milioni di euro per convincere il presidente Claudio Lotito a vendere il proprio gioiello. La destinazione Milan è gradita a Keita visto che Montella è uno dei suoi grandi estimatori: il giocatore infatti è molto versatile e fornisce numerose soluzioni tattiche, visto che può giocare come esterno offensivo nel tridente (sia a destra che a sinistra) e come seconda punta.

Tra i due litiganti (Inter e Juve) sarà il Milan a strappare il sì del talentuoso attaccante della Lazio?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto