Dopo l'ottimo avvio in campionato della Juventus con la vittoria per 3-0 sul Cagliari, la società pensa alle ultime mosse da poter svolgere in questa fine del mercato estivo. Allegri ha pubblicamente affermato che manca ancora qualcosa al suo centrocampo, nonostante il recentissimo arrivo di Matuidi dal Paris Saint-Germain. È chiaro che l'allenatore toscano ha in mente di tornare ad un centrocampo a 3, per questo vuole numericamente rinforzare il reparto.

Quali obiettivi?

Il genere di centrocampista che manca ai bianconeri è il perno centrale abituato a giocare davanti alla difesa. Per questo nella lista degli obiettivi di Marotta ci sono due ritorni di fiamma importanti come Andre Gomes del Barcellona e N'Zonzi del Siviglia. Il primo, come scritto da Tuttomercatoweb.com, non rientra più nei piani dei blaugrana soprattutto visto l'imminente arrivo di Seri dal Nizza nel ruolo.

A quel punto la trattativa sarebbe fattibile nonostante i costi molto alti. Del secondo se ne sente parlare già da giugno ma le richieste del Siviglia sono sempre state ritenute eccessive dalla società campione d'Italia e l'operazione non è mai avanzata, però negli ultimi giorni di calciomercato si tende sempre a fare qualche sconto.

In più nelle ultime settimane la suggestione è Kevin Strootman della Roma, pezzo pregiato del centrocampo di Di Francesco che anche nella partita di esordio in campionato vinta per 1-0 sul campo dell'Atalanta era titolare. Difficile togliere una pedina così importante ad una diretta concorrente proprio ora, ma di fronte alla clausola rescissoria tutto è possibile.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

E se davvero arrivasse un altro centrocampista, chi lascerebbe la Juventus?

Con eventualmente un altro centrocampista in rosa, qualcuno dovrà certamente partire. I nomi scontati sono quelli di Sturaro o di Bentacur in prestito, ma se invece ci fosse un altro esubero illustre dopo quello di Bonucci, tipo Marchisio? L'italiano dal cambio di modulo dell'anno passato ha sempre giocato poco, prevalentemente utilizzato dalla panchina.

Ora con l'arrivo di Matuidi e forse un altro la concorrenza è sempre maggiore e se prevale la sua voglia di giocare rispetto all'amore per la sua unica maglia che ha vestito in carriera, la partenza è possibile. Senza dimenticare inoltre che a giugno ci sono i mondiali e da sempre Marchisio è un punto fermo della nazionale, ma con una stagione in panchina rischierebbe l'esclusione o ad ogni modo di non arrivare in perfetta forma fisica.

Negli ultimi giorni, come riportato da Tuttomercatoweb.com, è stato nominato come possibile contropartita tecnica per arrivare a Strootman, mandando in scena uno clamoroso scambio. Che sia proprio lui il sacrificato del centrocampo Juventino?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto