Federico Bernardeschi, passato quest'estate dalla Fiorentina alla Juventus per 40 milioni, la stessa cifra incassata dai bianconeri per la cessione di Bonucci, deve ancora mettersi in mostra ai nuovi tifosi perché mai utilizzato da Allegri fino ad ora. Sicuramente il motivo principale che spiega questo suo scarso è la presenza di giocatori di caratura ed esperienza internazionale maggiore di quelle del 23enne.

Nel 4-2-3-1 ormai fisso dell'allenatore toscano, Bernardeschi sarebbe sicuramente utilizzato nei 3 dietro all'attaccante, ruoli in cui giocano giocatori come Cuadrado, Dybala e Mandzukic, quest'ultimo titolare anche se fuori ruolo, senza dimenticare inoltre l'acquisto di Douglas Costa, esterno puro e mancino. In conclusione si può dedurre che Bernardeschi al momento pare essere l'ultima scelta nel reparto avanzato.

Ma dove potrebbe giocare?

Per caratteristiche potrebbe ricoprire tutti e tre i ruoli ed è questo che sicuramente gioca a suo favore: predilige partire da destra essendo mancino, svariare per il campo dietro la prima punta e trovarsi da solo al posizione, ma alla Fiorentina ha imparato anche a giocare sulla sinistra in modo da mettere cross pericolosi in area. Sempre alla Fiorentina con Paulo Sousa è anche migliorato difensivamente perché costretto a volte a giocare come quinto difensore esterno.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

Il suo talento offensivo rimane il suo punto forte: ottima tecnica e visione di gioco, sinistro chirurgico, dotato di grande velocità e dribbling. Lo si è potuto ammirare negli Europei Under 21, in cui l'Italia è stata eliminata in semifinale da una Spagna stellare. Nel 3-1 che ha sancito l'eliminazione a segnare per gli azzurrini è stato proprio Bernardeschi, così come nell'ultima partita del girone contro la Germania, gol in quel caso decisivo.

Questo' estate si è visto un vero trascinatore, capace di riaprire una partita da solo quando la squadra è in inferiorità numerica, di giocare anche prima punta in assenza di Petagna. E probabilmente la Juve si è convinta ad acquistarlo proprio per via delle sue magnifiche prestazioni agli Europei in Polonia di quest'estate con gli azzurrini.

Sabato forse una chance dal primo minuto...

Dopo la pausa, nel week end torna la Serie A e la Juventus ha avuto molti giocatori indisponibili perché impegnati con le rispettive Nazionali, soprattutto nel reparto offensivo.

Tra tutti chi ha speso tante energie è stato Paulo Dybala, sempre in campo nelle due partite disputate dalla sua Argentina e viste anche le imminenti partite di Champions Allegri potrebbe farlo riposare, chi meglio di Bernardeschi per sostituirlo in quel ruolo? Ad ogni modo, che sia dall'inizio come titolare o subentrando, sabato alle 18 contro il Chievo con ogni probabilità il giovane talento toscano farà la sua prima apparizione in maglia bianconera.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto