L'Inter, prima della scadenza del calciomercato, sa che dovrà portare a termine alcuni obiettivi che non sono solo quelli in entrata. La squadra, infatti, ha necessità di perdere alcuni petali della rosa, dato che dover lavorare con un organico pletorico rischia di rendere dispersivo il lavoro di Luciano Spalletti. Il tecnico tra le richieste aveva fatto proprio quella di piazzare i giocatori in esubero, dato che non giova a nessuno mantenere calciatori che non risultano funzionali al progetto.

Casi e casi

Ci sono calciatori il cui futuro è per sempre lontano dall'Inter, altri invece dovrebbero andare a maturare un'esperienza in prestito complice il fatto che alla corte di Luciano Spalletti non troverebbero spazio.

E' interesse di tutti, ad esempio, che Gabigol trovi una sistemazione andando a giocare in una squadra che gli consenta un minutaggio sufficiente a fargli fare esperienza in Europa, dopo la prima stagione fallimentare in Italia. Gli allenatori che lo hanno avuto in gestione nella passata stagione hanno sempre lamentato una certa indolenza del calciatore, soprattutto in allenamento, e quasi mai lo hanno tenuto in considerazione. Si tratta, però, di un giovane dal talento cristallino e dalle illimitate doti tecniche, dato che non è un caso che un club come lo Sporting Lisbona abbia scelto di puntare su di lui per la prossima stagione. Secondo i media portoghesi già dall'inizio della settimana entrata il calciatore potrebbe essere a Lisbona per mettere nero su bianco sul contratto.

Si tratta comunque di un'operazione, stando alle indiscrezioni, che tutelerebbe al massimo l'Inter che non darà alcun diritto di riscatto ai portoghesi. Addirittura pare che i nerazzurri alla fine pagheranno anche l'intero ingaggio del calciatore.

Altri esuberi e cessioni

Stefan Jovetic è sempre alla ricerca di una sistemazione.

Pochi club sono in grado di sostenere il costo del suo cartellino e il peso dell'ingaggio, quasi tutti giocano in Premier League. Si tratta di un campionato che non fa gola al montenegrino che preferirebbe tornare in Spagna, magari al Siviglia, o restare in Italia attraverso, ad esempio, la Sampdoria che sarebbe pronta ad incontrare l'entourage del calciatore.

Una sistemazione in Inghilterra, invece, la gradirebbe Ranocchia, mentre resta da capire quanto forte sia l'intenzione del Chelsea di fare un'offerta a cui non si può rinunciare per Candreva.