Conclusa l'International Champions Cup in Asia, l'Inter è tornata in Italia per continuare la preparazione in vista dell'esordio in campionato previsto per il prossimo 20 agosto. La società, intanto, continua a lavorare sul fronte mercato per regalare a Luciano Spalletti almeno altri tre colpi: il primo è praticamente ufficiale, ovvero Vecino, il quale ieri è arrivato a Milano e oggi sosterrà le visite mediche di rito per poi firmare il contratto che lo legherà ai nerazzurri fino al 2021 a circa 3 milioni di euro a stagione.

Alla Fiorentina, invece, andranno 24 milioni di euro in due anni, ovvero l'ammontare della clausola rescissoria. "Sono felice di essere qui", queste le prime parole del centrocampista uruguaiano, che a Milano ritroverà anche il suo ex compagno Borja Valero.

Mercato Inter: in arrivo un terzino

Non è un mistero che la compagine nerazzurra stia lavorando anche per rinforzare la difesa, principalmente sulle corsie esterne. L'obiettivo rimane Dalbert del Nizza, con cui i contatti vanno avanti da più di un mese: i francesi inizialmente chiedevano 30 milioni di euro ma, secondo le ultime indiscrezioni, l'affare potrebbe chiudersi a 20 più bonus.

Come riporta la "Gazzetta dello Sport", Ausilio e Sabatini si trovano in Francia per cercare di accelerare la trattativa, anche perché il terzino brasiliano ha già trovato l'intesa con l'Inter. Il giocatore però, è stato comunque convocato dal Nizza per il ritorno del terzo turno preliminare di Champions League contro l'Ajax, ma bisognerà capire se scenderà o meno in campo.

Il punto sulle cessioni

Inter ovviamente al lavoro anche sul fronte partenze in questa sessione estiva di mercato.

L'organico, infatti, è troppo ampio per affrontare soltanto due competizioni. Perisic interessa sempre al Manchester United, che sarebbe pronto ad alzare l'offerta fino a 53 milioni di euro, cifra che farebbe vacillare i nerazzurri, anche se solo pochi giorni fa Spalletti ha blindato il croato. Quest'ultimo però, è attratto dalle sirene inglesi e, alla fine, la sua volontà potrebbe risultare determinante.

Molto probabilmente sarà ceduto anche Ranocchia, accostato recentemente al Genoa, mentre il Valencia avrebbe messo gli occhi, oltre che su Murillo, anche su Kondogbia, sfortunato protagonista di un clamoroso autogol la scorsa settimana contro il Chelsea in amichevole. Il francese però non partirà per meno di 30-35 milioni, mentre il centrale colombiano potrebbe anche rimanere.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!