Il suo nome è sempre stato molto 'gettonato' dalle parti di Trapani. Si tratta a tutti gli effetti di un giocatore di comprovata esperienza e di grande fiuto del gol. L'ultima stagione, ad onor del vero, non è stata tra le migliori di Felice Evacuo che aveva iniziato il campionato di Lega Pro con l'ambizioso Parma, ma a gennaio di quest'anno è stato ceduto in prestito gratuito all'Alessandria. Per lui 7 gol complessivi con due maglie, un totale di 32 gare di campionato. Stiamo parlando di un attaccante che in 17 anni di carriera tra Serie C e B ha messo a segno quasi 200 gol.

Nelle ultime stagioni che lo hanno visto sovente cambiare maglia, Evacuo è stato spesso accostato al Trapani. Ora, a quanto sembra, il 'matrimonio' è possibile. Come dire, meglio tardi che mai.

Uno zingaro del calcio

Felice Evacuo, nato a Pompei nel 1982, ha compiuto 35 anni lo scorso 23 agosto. Andando a ritroso nella sua carriera, il bomber campano ha certamente indossato un gran numero di maglie da quando, agli albori del nuovo millennio, venne lanciato dalla Turris in serie C2. Su di lui mette gli occhi la Lazio che lo acquista nell'estate del 2001 e lo fa esordire in serie A nella stagione 2001/2002. Nelle stagioni successive viene ceduto in prestito alla Florentia Viola (la squadra che nel 2002 aveva raccolto l'eredità della fallita Fiorentina, ndr) ed alla Viterbese.

Nel 2004 viene acquistato a titolo definitivo dall'Avellino con il quale conquista la promozione in serie B. Seguono le stagioni alla Torres (16 gol) e nuovamente ad Avellino (stesso bottino con una nuova promozione in B). Nell'estate del 2007 passa al Frosinone, per lui 40 partite e 13 gol in serie B. Poi i tre anni a Benevento in Lega Pro per un totale di 71 gare e 34 gol.

Nel campionato di Lega Pro 2011/2012 contribuisce in maniera decisiva, con 15 gol in 29 partite, alla promozione dello Spezia in serie B. A settembre del 2012 però torna nel terzo campionato nazionale e nella sua Campania, prima alla Nocerina (16 gol in 30 gare) e poi nuovamente al Benevento (16 gol in 32 presenze). Le sue ultime glorie sono quelle di Novara, dove arriva nella stagione 2014/2015 ed ottiene la promozione in B, torneo disputato nella stagione successiva.

La sua esperienza in Piemonte si traduce in 72 gare e 27 reti. Tutto questo, prima dell'ultima stagione in Lega Pro tra Parma ed Alessandria. Stando alle ultime indiscrezioni, la trattativa che lo porterebbe dal Parma al Trapani è ben avviata e si stanno discutendo gli ultimi dettagli.

Palumbo in granata

Il Trapani ha intanto chiuso per l'arrivo in prestito di Antonio Palumbo, giovane e promettente centrocampista di proprietà della Sampdoria. Il giocatore classe '96 è reduce dalla stagione in prestito alla Ternana, in serie B, dove ha collezionato 18 presenze corredate da un gol. Le news di mercato comunque non distraggono più di tanto la formazione siciliana attesa dalla difficile trasferta di Lecce, valida per la seconda giornata del campionato di serie C.

I granata di Alessandro Calori hanno debuttato felicemente la scorsa settimana nel torneo, vincendo di misura il derby contro il Siracusa.