Il calciomercato è ormai finito da una settimana, ma le voci non accennano a spegnersi. Ci sono diventi calciatori che attualmente sono senza contratto e che potrebbero accordarsi in qualsiasi momento con una squadra professionistica. Si tratta naturalmente di opportunità ghiotte soprattutto per lignaggio inferiore all'Inter dove può essere più facile reperire elementi sotto contratto che potrebbero migliorare il livello della propria rosa, mentre nel caso della società nerazzurra credere che un profilo di livello internazionale possa ancora essere libero risulta piuttosto difficile.

Eppure c'è la consapevolezza che alla rosa di Luciano Spalletti manchi qualcosa, soprattutto in difesa dove il tecnico di Certaldo potrebbe trovarsi in difficoltà qualora venisse semplicemente il raffreddore ad uno tra Skriniar e Miranda.

Soluzione tra i disoccupati

Ad oggi la soluzione più plausibile, dopo il recupero di Cancelo potrebbe essere l'accentramento di D'Ambrosio al bisogno. Si è diffusa, però, la voce secondo cui il club nerazzurro potrebbe valutare attentamente la possibilità di pescare dal mercato degli svincolati. In particolare un calciatore che sarebbe stato proposto al sodalizio nerazzurro sarebbe Bassong, classe 1986 e rimasto senza contratto dopo l'esperienza al Norwich. Si tratta, però, di un profilo che esce dal solco strategico già tracciato dall'opera di Piero Ausilio e Walter Sabatini e non affascina più di tanto Luciano Spalletti.

Inter: l'obiettivo

Quella appena iniziata è una stagione in cui i nerazzurri sono partiti senza l'obiettivo di raggiungere il primato: quello che viene chiesto alla squadra è di accedere alla Champions League.

A questo traguardo esiste l'ambizione di valorizzare i giovani migliori e ridare vigore a calciatori che sembrano in parabola discendente. Andrea Ranocchia è un esempio, su di lui Spalletti vorrebbe lavorarci e magari riportarlo al livello che lo aveva reso uno dei migliori difensori italiani. Poi c'è anche voglia di dare spazio ai giovani della Primavera che, soprattutto in questa stagione senza coppe europee, potrebbero maturare l'esperienza necessaria a diventare elementi utili già dalla prossima stagione senza necessità di fare esperienza in prestito.

Il classe '99 Zino Vanheudsen viene considerato un prospetto di grande livello e c'è voglia di lanciarlo nella mischia.