Il calciomercato del Milan non è ancora finito: esso, infatti, essendo ancora aperto in Turchia, potrebbe permettere ai rossoneri Fassone e Mirabelli di piazzare un esubero dall'ingaggio oneroso proprio in questo frangente. Stiamo parlando del Principito Sosa, che piace al Trabzonspor. Il calciatore, però, da quando è iniziata la sessione estiva, pur essendo messo fin da subito sul mercato, non ha mai accettato alcuna destinazione ed offerta presentatogli.

Anche quella del Trabzonspor, infatti, è stata rispedita al mittente.

Il centrocampista argentino classe '85, dunque, se non accetterà questa proposta, continuerà il suo cammino con la maglia rossonera sotto alla guida di Vincenzo Montella, il quale tuttavia, da quando il ragazzo è stato acquistato 6 mesi fa a titolo definitivo per la cifra di 7,5 milioni di euro, lo ha utilizzato con il contagocce.

Sosa, infatti, l'anno scorso è stato impiegato soltanto 19 volte tra campionato e Coppa Italia, non venendo mai considerato un perno centrale della formazione del Milan.

Il Trabzonspor poteva essere per lui, ormai 32enne, una bella opportunità di riscatto e di rivalsa in un campionato, quello turco, dove aveva lasciato degli ottimi ricordi con la maglia del Besiktas, club nel quale ha militato per due stagioni dimostando di essere non solo un calciatore affidabile sotto il profilo tecnico-tattico, ma anche e soprattutto sotto quello realizzativo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan

Sono ben 16, infatti, le reti messe a segno dal ragazzo in due anni, soprattutto su calcio piazzato.

Il suo ingaggio assai oneroso, circa 1,5 milioni di euro netti più bonus a stagione, sta bloccando e non poco la trattativa José Sosa-Trabzonspor, con il Milan che, invece, sperava di liberarsi di uno stipendio comunque oneroso se si considera il minutaggio ed il rendimento del ragazzo in questi mesi.

Salvo clamorosi retroscena dunque, Sosa, il cui contratto è in scadenza il 30 giugno 2018, proseguirà la sua avventura con la maglia dei rossoneri fino al termine del suo contratto. Un'altra controindicazione alla cessione è la presenza dell'argentino all'interno della lista Uefa per l'Europa League, che non gli garantirebbe un immediato utilizzo in questa competizione, almeno fino a gennaio, con la maglia di un'altra squadra: questo fattore, assai rilevante, potrebbe bloccare ulteriormente la avances delle altre squadre.

L'avventura di Sosa al Milan prosegue ancora.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto