La sessione estiva di Calciomercato si è chiusa così come era previsto per il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Maurizio Sarri, anche se fra tutti i nomi circolati nelle ultime settimane, è arrivato l'acquisto di Inglese per la prossima stagione dal Chievo Verona, un colpo piuttosto a sorpresa ma che potrebbe rivelarsi una grande intuizione di Giuntoli e la dirigenza partenopea. Tuttavia c'è un rimpianto che è emerso nelle ultime ore e che il patron degli azzurri avrebbe volentieri portato alla propria corte in questa sessione estiva di mercato.

Calciomercato Napoli, il giocatore che il presidente avrebbe voluto

Il bilancio del club partenopeo è sicuramente in attivo, sia dal punto di vista finanziario che da quello tecnico, anche perché la situazione di Pepe Reina si è risolta in maniera positiva. Secondo quanto riportato dal quotidiano sportivo La Gazzetta dello Sport, però, Aurelio De Laurentiis ha un grande rimpianto: quello di non essere riuscito a portare alla corte di Maurizio Sarri l'ala spagnola Berenguer, approdato proprio in questa finestra di mercato al Torino di Sinisa Mihajlovic. L'ex Osasuna, infatti, dopo un lungo corteggiamento del Napoli, ha scelto il Torino, ma i partenopeo lo volevano perché era il sostituto ideale di Callejon, ruolo che invece ricoprirà Ounas.

Per Berenguer era pronto anche un posto nella lista dei magnifici venticinque della Champions League, visto che il Napoli ha chiuso l'organico a quota 24+1. L'intruso è Tonelli, in particolare, perché era destinato ad approdare alla Sampdoria nell'ultimo giorno di mercato e invee poi alla fine è rimasto al San Paolo come quinto difensore centrale.

Calciomercato Napoli, e la questione Schick?

Mentre la Sampdoria ha acquistato proprio dal Napoli sia Zapata che Strinic, reinvestendo i soldi ricavati dall'addio di Schick, i partenopei erano molto interessati al telento ceco, poi approdato alla Roma. De Laurentiis si era fiondato sul ragazzo offrendo 40 milioni di euro, ma il giocatore e il suo assistito hanno preferito seguire una pista differente e quindi per l'attaccante ventunenne si è trattato soltanto di un retroscena di mercato morto quasi subito.

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie di calciomercato o sul mondo del calcio in generale è possibile cliccare sul tasto "SEGUI" presente in alto accanto al nome dell'autore di questo articolo.