La Juventus si prepara per la partita di Champions League contro l'Olympiacos, che si disputerà domani all' Allianz Stadium di Torino. Dopo la brutta partita contro il Barcellona, ai bianconeri non resta che dare una risposta convincente contro i greci. Proprio per questo Massimiliano Allegri sta preparando la partita non tralasciando nessun dettaglio. Per questo match Allegri ha diversi dubbi sul tipo di formazione da schierare. Stephan Lichtsteiner (fuori dalla lista europea), Howedes e De Sciglio, infortunati, mettono il tecnico livornese nelle condizioni di dover modificare la sua retroguardia.

Manca un terzino destro puro. La conseguenza è che per forza di cose Allegri dovrà rimodulare la sua formazione per mercoledì contro i greci.

Probabile un ritorno alla difesa a tre

Ritornare ad un modulo con una difesa a tre potrebbe essere una soluzione praticabile per la partita contro l'Olympiacos. Fin'ora la Juventus ha giocato sempre con un modulo che prevedeva una difesa a quattro. Tra i possibili inserimenti in un modulo di difesa a tre ci sono Giorgio Chiellini, Andrea Barzagli e Mehdi Benatia, con un modulo quindi del 3-4-3. Se il tecnico dovesse decidere per un modulo 4-2-3-1 allora come terzino destro potrebbe essere impiegato Stefano Sturaro. Questo modulo è stato già sperimentato in campionato nella gara contro la Fiorentina.

Centrocampo molto folto

Se Allegri decidesse di scendere in campo con il modulo 3-4-3, il centrocampo sarebbe ben assortito, considerando anche il recupero di Sami Khedira. Quindi ci sarebbero Blaise Matuidi e Miralem Pjanic assieme a Juan Cuadrado e Alex Sandro, che formerebbero la linea mediana di centrocampo.

Gonzalo Higuain di nuovo titolare

Allarme rientrato per Gonzalo Higuain. Dovrebbe giocare sin dal primo minuto di gioco, visto la recente esclusione dal campo nel match di campionato, contro il Torino. Esclusione che ha scatenato la fantasia di molti giornalisti e tifosi. Assieme al Pipita in campo dovrebbe esserci il duo di attacco della Juventus, ossia Mario Mandzukic e Paulo Dybala.

Due calciatori inamovibili per il tecnico juventino, anche se ha a disposizione sia Federico Bernardeschi che Douglas Costa. Entrambi consapevoli che per loro ci sarà spazio, considerando gli innumerevoli impegni che la squadra ha in campo italiano ed europeo. E Massimiliano Allegri, vista la recente esclusione di Higuain in campionato, certamente non fa sconti a nessuno se si commettono degli sbagli.