Spesso Mauro Icardi è finito nel mirino della critica per vicende extra-campo, ma sul rettangolo verde di gioco ha sempre o quasi, risposto presente, garantendo tantissimi gol all'Inter. Da qualche settimana il bomber argentino è tornato anche nel giro della Nazionale albiceleste, con Sampaoli che ha deciso di convocarlo nuovamente, preferendolo addirittura a Gonzalo Higuain, lasciato a casa. Nelle due sfide contro Uruguay e Venezuela, l'ex attaccante della Sampdoria è stato schierato titolare insieme a Messi e Dybala, procurando l'autogol che ha permesso all'Argentina di pareggiare la sfida contro il Venezuela.

L'esclusione di Higuain a vantaggio di Icardi ha fatto discutere molto in Argentina e non solo, con Diego Armando Maradona che non perde mai occasione per criticare l'attaccante nativo di Rosario. Intervistato da Olè, il Pibe de Oro ha infatti dichiarato: "Appena guardo la formazione dell'Argentina di oggi mi spavento. Penso che ci siano giocatori migliori di quelli che Sampaoli sceglie. Se pensano che Icardi possa essere il nuovo Batistuta, si sbagliano di grosso". Insomma, Maradona ha fatto intendere, neppure troppo velatamente, come dal suo punto di vista quello di lasciare a casa Higuain, preferendogli Icardi, sia un grosso errore.

Icardi vs Higuain: La Russa vota per Maurito

Sulla vicenda relativa alla rivalità tra Icardi e Higuain, ha detto la sua anche l'onorevole Ignazio La Russa - noto tifoso dell'Inter - il quale, intervenuto ai microfoni di TMW Radio, ha dichiarato: "Maradona ha detto che Icardi non sarà mai come Higuain?

Speriamo che non sia mai come Higuain visto che è in una fase di flessione. Icardi invece è in fase di crescita: può essere meglio dell’attaccante bianconero". Di certo nelle ultime settimana, l'attaccante dell'Inter ha ricevuto tantissimi attestati di stima, ai quali sta rispondendo sul campo a suon di gol e di prestazioni convincenti.

Lo stesso Spalletti nei giorni scorsi ha usato parole al miele nei confroti del Capitano interista: "Icardi davanti alla porta capisce in mezzo secondo quale sia il lato debole del portiere: il primo gol di domenica (contro la Roma n.d.r.) è eccezionale. E' un grandissimo professionista ed un bravissimo ragazzo. Qualcuno dovrebbe cambiare il modo in cui lo guarda e in cui ne parla". Quella che è appena iniziata può essere la stagione della svolta per Icardi, con l'Inter e i suoi tifosi che si augurano di vedere esplodere definitivamente l'attaccante argentino.