Ritorna a parlare adriano Leite Ribeiro, detto semplicemente Adriano, per tutti gli interisti è l'ex 'Imperatore' nerazzurro. Le sue sorprendenti parole arrivano proprio a tre giorni dal Derby tra le due squadre milanesi, match che andrà a chiudere l'ottava giornata di campionato. Il 'Derby della Madonnina' prevede il quasi tutto esaurito, finora sono stati venduti oltre 50 mila biglietti, si punta clamorosamente al record. Come non ricordare l'incredibile goal di Adriano con il braccio nel derby tra Inter e Milan nell'ormai lontano 2009.

Adriano confessa di voler tornare a giocare

L'ex imperatore dell'Inter è stato intervistato da 'O Globo', parole riportate dai colleghi del Corriere dello Sport, in collaborazione con 'ITALPRESS'.

Ecco le sue sorprendenti parole, iniziando proprio dal suo clamoroso tentativo di tornare a giocare a calcio: "Il mio sogno è quello di tornare ad allenarmi di nuovo, ma senza club. Mi allenerò da solo e per tutto il mese di Gennaio. Quando mi sono fermato sono riuscito a mantenere il mio corpo. Sono disposto ad impegnarmi al massimo con tutte le mie forze, ma so che ci vorrà un grandissimo impegno. Questa cosa la devo fare per me, perchè devo dimostrare che posso spingermi oltre i limiti, questo mi farà capire se posso continuare a giocare a calcio oppure no". Ricordiamo che, l'ultimo tentativo di Adriano, ovvero di tornare a giocare a calcio, risale nel 2016, ma con scarsi risultati, appena due partite giocate negli Stati Uniti. Poi il suo ritorno in brasile.

L'Imperato ha anche parlato del suo passato all'Inter: "Devo dire che, nella mia vita ho sempre fatto quello che potevo, per ottenere il massimo, ma, le cose non sono sempre andate come speravo, fermandomi a metà della mia carriera. Devo ringraziare la famiglia perchè ha fatto in modo di non farmi prendere strade sbagliate. Il mio momento peggiore è arrivato con la morte di mio padre, sono stato malissimo, giocavo nell'Inter ma tornai in Brasile.

Ho trascorso una settimana intera nella mia comunità, dove facevo un certo tipo di vita: giravo scalzo, senza camicia, facevo churrasco e da qui venne fuori la storia che ero fuggito via da Milano e dall'Inter".

Queste la parole svelate dall'ex attaccante dell'Inter. Ora non possiamo che fargli un grande in bocca al lupo per il suo futuro, augurandogli di tornare l'imperatore di un tempo, quello che è ancora vivo nel cuore dei sostenitori nerazzurri.

Segui la nostra pagina Facebook!