Venerdì si apre la 18esima con due anticipi,Chievo-Bologna alle 18:00 e Cagliari-Fiorentina alle 20.45.I temi di giornata sono tanti e molto interessanti, spicca il match di lusso di sabato sera Juventus-Roma all'Allianz Stadium di Torino.

Una giornata che si preannuncia interessante

La 18esima giornata di serie A si apre con l'anticipo di venerdì 22 dicembre alle 18:00 tra Chievo e Bologna. I Clivensi sono reduci dal brutto ko di Crotone dove sono sembrati scarichi e appagati dopo l'ottimo pareggio con la Roma al Bentegodi della giornata precedente,mentre il Bologna è reduce da due ko consecutivi contro il Milan 2-1 a San Siro e la sconfitta prevedibile contro la Juventus per 0-3 di domenica scorsa al dall'Ara,in cui i bianconeri hanno passeggiato.

Interessante il duello tra i due giocatori di maggior classe delle due squadre,Valter Birsa per il Chievo e Simone Verdi del Bologna. Nel secondo anticipo si affrontano Cagliari e Fiorentina alle 20:45,con i sardi che vogliono riscattare la bruciante sconfitta all'ultimo respiro di sabato scorso contro la Roma.Mentre la Fiorentina vuole continuare il buon momento di forma e di risultati, nelle ultime sei gare tra Campionato e Coppa Italia non perde da sei gare,interessante il duello tra i due esterni(all'occorrenza trequartisti)Joao Pedro e Thereau che promettono spettacolo e giocate d'alta scuola.

Nella giornata di sabato all'ora di pranzo in un testa coda che sembra scontato,ma che potrebbe riservare sorprese, si affrontano Lazio e Crotone.

La squadra di Simone Inzaghi dopo il pirotecnico 3-3 di Bergamo in rimonta cerca una vittoria per continuare a rimanere nelle zone alte delle classifica e sognare,mentre i calabresi dopo la vittoria sofferta ma meritata contro il Chievo,cercano punti in chiave salvezza e non hanno nulla da perdere.Attenzione nel Crotone all'imprevedibilità di Stoian e al gigante croato Budimir,mentre nella Lazio attenzione alla voglia di riscatto di Immobile che rientra dalla squalifica e cerca un gol che manca dalla 13esima giornata nel derby perso contro la Roma.

Alle 15:00 ci sono cinque gare, Genoa-Benevento, Napoli-Sampdoria, Spal-Torino, Sassuolo-Inter e Udinese-Verona. Partiamo da Genoa-Benevento, il Genoa è in buon periodo di forma e viene dall'ottimo 0-0 di Firenze che ha consentito ai liguri di conquistare un punto prezioso in chiave salvezza,mentre il Benevento viene dalla bruciante sconfitta in rimonta del Vigorito contro la Spal in cui avrebbe meritato molto di più,ma si sa nel calcio più che le prestazioni contano i risultati.

Nel Benevento da tenere d'occhio gli esterni D'alessandro e Ciciretti sempre pericolosi e imprevedibili,mentre nel Genoa da tenere d'occhio il brillante Taarabt di questi tempi e il sempre verde Pandev che sta dando un ottimo contributo negli ultimi tempi al Grifone.Passiamo al match che vede la capolista Napoli ospitare la Sampdoria di Giampaolo sesta in classifica e in crisi di risultati.

I partenopei vincendo potrebbero allungare sulle inseguitrici in attesa del big match serale tra Juventus e Roma,mentre la Samp cerca un risultato positivo dopo la sconfitta inaspettata con il Sassuolo al Ferraris che ha di fatto ridimensionato le ambizioni blucerchiate dopo un ottimo avvio.Tanti i giocatori interessanti in campo,su tutti Mertens-Insigne per il Napoli e D.Zapata-Quagliarella per la Samp,lo spettacolo dovrebbe essere garantito.

Sempre alle 15:00 si gioca Spal-Torino, con la Spal che è reduce dal prezioso successo contro il Benevento che ha restituito serenità e compattezza all'ambiente oltre a tre punti pesantissimi in chiave salvezza. Mentre il Torino è reduce dall'impresa dell'Olimpico di giovedì in Coppa Italia che le è valsa la qualificazione ai quarti dove sfiderà la Juventus in un derby avvincente. Nella Spal attenzione a Floccari che al rientro dal lungo infortunio ha subito lasciato il segno,nel Toro attenzione al gallo Belotti che sembra essere tornato ai suoi livelli.

Un'altra gara da tenere d'occhio è Sassuolo-Inter,con i nerazzurri che devono riscattare la clamorosa sconfitta di sabato a San Siro contro l'Udinese e tenere il passo di Napoli e Juventus in vetta.

Mentre il Sassuolo è reduce da due vittorie consecutive in campionato contro Crotone e Sampdoria,che hanno ridato fiducia e autostima agli uomini di Iachini. Nell'Inter occhio al solito Icardi e a Perisic in cerca di riscatto dopo le ultime prestazioni sottotono,nel Sassuolo attenzione a Falcinelli che quando vede nerazzurro si esalta,un altro giocatore da tenere d'occhio è Berardi che sta deludendo quest'anno e che da un momento all'altro potrebbe tornare ai suoi livelli. L'ultimo match delle 15:00 è quello tra Udinese e Hellas Verona,l'Udinese è reduce da un ottimo periodo di forma con la cura Oddo che sta dando i suoi frutti,ma attenzione agli scaligeri che nell'ultimo periodo si sono ripresi alla grande e fuori casa sono sempre temibilissimi.

Occhio nell'Udinese a Lasagna sempre una mina vagante per gli avversari,mentre nel Verona occhio a Kean che domenica ha trovato la prima rete con la squadra scaligera e non vuole fermarsi. Passiamo al match delle 18.00 tra Milan e Atalanta,i rossoneri sono reduci dal sonoro e umiliante 3-0 contro l'Hellas Verona al Bentegodi che ha lasciato molti strascichi nell'ambiente rossonero,mentre l'Atalanta è reduce dallo strepitoso 3-3 contro la Lazio in cui ha dimostrato che di essere un avversario temibile per chiunque. Nel Milan occhio alla voglia di riscatto di Kalinic e Bonaventura dopo la prestazione orribile di domenica,nella Dea occhio al Papu Gomez e sopratutto a Ilicic che è in un momento di forma straordinario.

La Juventus cerca conferme nel big match contro la Roma

Chiude il programma della 18esima giornata di serie A il match più interessante sotto tutti i punti di vista,il big match tra Juventus e Roma. I bianconeri si trovano al secondo posto a -1 dal Napoli capolista e non possono permettersi passi falsi che consentirebbero al Napoli di allungare in caso di vittoria. Mentre la Roma si trova al quarto posto a -3 dalla Juventus con la miglior difesa del Campionato e con una partita da recuperare(Sampdoria-Roma),anche i giallorossi non possono permettersi passi falsi e un eventuale passo falso ridimensionerebbe le ambizioni tricolori degli uomini di Di Francesco. La Juventus tra campionato,Champions League e Coppa Italia è reduce da sette risultati utili consecutivi, in queste sette partite i bianconeri hanno impressionato dimostrando una compattezza di squadra disarmante e subendo zero gol.

La Roma invece è reduce dall'1-0 sul Cagliari all'ultimo secondo di sabato scorso e dalla sconfitta in Coppa Italia contro il Torino all'Olimpico,che ha sancito l'eliminazione dei giallorossi agli ottavi della competizione. La Roma sta facendo fatica a trovare la via del gol e si ritrova un Edin Dzeko che sembra tornato quello del primo anno giallorosso abulico e svogliato,mentre la Juventus delle ultime partite non presenta alcun problema,l'unico neo dell'ultimo periodo Dybala si è sbloccato giovedì e domani dovrebbe essere nell'undici iniziale. Molti i giocatori da seguire che dovrebbero garantire spettacolo, una cosa è certa chi perde rischia di vedere allontanarsi il sogno tricolore anche se alla fine del campionato mancano ancora tantissime partite.