All’Arechi arriva Superpippo Inzaghi e, nonostante, non indossi più gli scarpini il campione del mondo 2006 da queste parti è sempre particolarmente temuto. Questione di scaramanzia visto che il piacentino ha punito i granata sia quando indossava a maglia del Piacenza che quando vestiva il bianconero della Juventus (tripletta al Delle Alpi). Allo stadio di via Allende Inzaghi è stato protagonista anche di una prova super con la maglia azzurra impreziosita da due gol alla Spagna di Raul nel novembre del ‘98. Corsi e ricorsi storici da brividi con il Venezia che un piccolo sfizio se l’è già tolto.

La società lagunare ha praticamente messo le mani sull’attaccante Litteri. Al calciatore del Cittadella si era interessata anche la Salernitana ma l’ex ternana ha accettato le avance della dirigenza veneta e dalla prossima settimana sarà a disposizione dell’ex allenatore del Milan. Per ora la Salernitana resta a guardare ed aspetta di sfoltire la rosa prima di piazzare qualche colpo in entrata.

Bernardini convocato: titolare con Odjer e Zito

Il centrocampista Rizzo è ufficialmente passato al Catania e in uscita ci sono anche Della Rocca (Triestina), Asmah, Kadi e Perico. Sull’uscio c’è l’esterno destro Casasola, raggiunto l’accordo con l’Alessandria, e Andrea Cocco in caso di cessione dello spagnolo Rodriguez.

Negli ultimi giorni Colantuono si è ritrovato a fare i conti anche con il caso Bernardini. Alla fine il difensore centrale di Domodossola è stato convocato e sarà titolare con il Venezia. Stesso discorso per Odjer e Zito che fino a pochi giorni fa sembravano destinati a cambiare casacca. L’unico nuovo volto a disposizione è Simone Palombi che dovrebbe far staffetta con Bocalon.

Nell’intervista pre-partita Colantuono ha fatto chiaramente intendere che il giocatore non è ancora pronto per giocare dall’inizio. ‘Dovremo avere un po’ di pazienza, gli mancano un po’ di minuti nelle gambe’. L’ex tecnico di Atalanta e Udinese ha evitato di parlare di mercato ed ha sottolineato che è soddisfatto dell’ottimo lavoro svolto a Cascia.

‘Il gruppo ha lavorato bene ma come sempre sarà il campo l’unico giudice’.

Impiego part time per il neo acquisto Palombi

La Salernitana proverà ad invertire il trend dopo il doppio 0-3 con Foggia e Palermo. ‘Affrontiamo una squadra che ha ottenuto ottimi risultati in trasferta e che se la gioca con tutti’. Colantuono ha rimarcata le qualità tecniche degli avversari e la loro pericolosità nelle ripartenze. Scelte di formazioni quasi obbligate per il romano che anche in questa circostanza dovrà fare i conti con infortuni e squalifiche. ‘Ho le idee chiare sulle formazione mentre vorrei rimarcare la maturità mostrata dai tifosi dopo queste due sconfitte maturate anche per una serie episodi sfortunati’.

Salernitana-Venezia sarà diretta da Baroni di Firenze e sarà trasmessa in diretta su Sky Calcio 4 con inizio alle ore 15. Il match sarà visibile anche in streaming grazie all’applicazione Sky go.