Il Milan di quest’ultimo periodo sembra essere diventata veramente una squadra. Dopo l’avvento di Gattuso infatti il gruppo ha trovato una propria quadratura, conquistando ottimi risultati come testimonia l’ultima larga vittoria contro la SPAL, battuta in trasferta per 4 a 0.

Prossimo impegno del Milan: testa al Ludogorets

Nel corso della settimana i rossoneri guidati da Gennaro Gattuso saranno impegnati nell’andata dell’importantissimo sedicesimo di finale da disputare in Bulgaria, contro il Ludogorets. La squadra bulgara non disputa gare ufficiali da due mesi, ma ciò non deve ingannare visto che sicuramente i bulgari si faranno trovare pronti all’appuntamento.

Molto probabilmente Gattuso opererà qualche cambio di formazione, con Biglia, Calhanoglu e Cutrone che dovrebbero rifiatare lasciando posto a Riccardo Montolivo, Fabio Borini ed Andrè Silva. Chi non dovrebbe riposare è Frank Kessiè, autentico stakanovista della rosa rossonera, il quale è squalificato per la prossima partita di campionato contro la Sampdoria. In difesa, invece, resta vivo il ballottaggio tra Abate e Calabria con il secondo leggermente favorito, mentre la coppia centrale sarà sicuramente composta dal duo Bonucci-Romagnoli che finalmente sta dando solidità alla retroguardia rossonera.

Non solo calcio giocato, il Milan prepara il colpaccio di mercato

Come già scritto precedentemente, il Milan sembra aver finalmente ingranato e ciò avrebbe convinto la dirigenza a muoversi per tempo per il prossimo mercato.

All’attenzione della nuova società cinese sarebbe finito l’ex mediano dell’Atletico Bilbao, che adesso milita nel Manchester United di Josè Mourinho. Si tratta di Ander Herrera per il quale sarebbero pronti addirittura 36 milioni di euro per cercare di portarlo in rossonero la prossima estate. Il giocatore ha una carriera importante alle spalle, avendo disputato oltre 250 partite nei massimi campionati europei, prima al Saragozza, poi all’Atletico ed infine al Manchester United dove ha collezionato una novantina di presenze mettendo a segno anche 10 goal.

E’ un centrocampista di una rapidità inaudita che gli permette di mettere in mostra la sua migliore caratteristica, Herrera è infatti un fenomenale recuperatore di palloni, ma ha anche un’ottima fantasia e visuale di gioco che gli permette di ricoprire tutte le posizioni del centrocampo. Il contratto del giocatore è in scadenza nel 2019, dato per il quale la valutazione potrebbe anche subire un calo.

La concorrenza intorno al giocatore potrebbe però essere alta ed è per questo che il Milan vuole bruciare tutti ed anticipare la concorrenza.