La squadra giallorosa conquista la seconda vittoria consecutiva. Una vittoria che lancia gli uomini di Eusebio Di Francesco al quarto posto, a una sola lunghezza dal terzo posto, attualmente occupato dall'Inter.

Per il talento turco una serata da incorniciare

La Roma vince con un perentorio 5-2, che affonda definitivamente le flebili speranze di salvezza del Benevento. Una vittoria sofferta, nonostante il risultato che potrebbe dire tutt'altro. I capitolini si sono ritrovati sotto nel punteggio dopo pochi minuti, prima di reagire e dilagare nella ripresa. Tre punti fondamentali, che rilanciano le ambizioni europee della squadra giallorossa.

Che dopo la vittoria sofferta di Verona, cerca di dare continuità ai risultati. In chiave terzo posto, la classifica si fa sempre più interessante, con tre squadre racchiuse in due punti. Nella vittoria col Benevento, a mettersi in mostra è stato il mancino turco Under. Autore di una prestazione sensazionale, che ha letteralmente estasiato i tifosi della Roma. Dai suoi piedi sono partite tutte le azioni migliori, che hanno consentito ai giallorossi di dilagare, dopo un primo tempo sottotono.

Prima l'assist per il 2-1 di dzeko, dopo una percussione a dir poco devastante. Subito dopo la doppietta clamorosa, con due reti da vero fuoriclasse. La prima su assist di Perotti, con un sinistro di prima intenzione formidabile, che non ha dato scampo all'incolpevole Puggioni. La seconda una vera e propria gemma, un sinistro a giro da fuori area, che ha lasciato l'Olimpico a bocca aperta.

Nella ultime due partite ha realizzato tre reti [VIDEO], deliziando non solo i tifosi della Roma. A Verona, grazie alla sua rete i giallorossi hanno ottenuto tre punti pesantissimi, col Benevento invece è stato l'artefice della rimonta vincente. Grazie alle sue prestazioni formidabili, ha scalato le gerarchie velocemente nelle scelte di Eusebio Di Francesco. Che dopo averlo utilizzato col contagocce, gli sta concedendo sempre più fiducia. Che puntualmente il calciatore sta ripagando, dimostrando sul campo il suo valore. Un'arma in più per il tecnico della Roma, per cercare di conquistare il terzo posto.

Protagonista di serata anche Edin Dzeko

Nella vittoria contro il Benevento, l'unico protagonista non è stato Under. In quanto, anche Edin Dzeko ha sfoderato una grandissima prestazione. Un gol di testa e tante giocate interessanti per i compagni di squadra. Nonostante il suo nervosismo plateale, il calciatore sembra essere sulla buona strada [VIDEO]. Con un Dzeko in più, il terzo posto è più che possibile.

Da sottolineare il gesto bellissimo nel finale, quando ha rinunciato a calciare un calcio di rigore. Concedendo la battuta a Defrel, che era ancora a secco con la maglia giallorossa. Un gesto esemplare, che conferma la sua bontà e il rispetto verso i compagni di squadra. D'altronde, la punta bosniaca si è sempre contraddistinta per la sua professionalità. Uno di quei calciatori che farebbe comodo ad ogni allenatore, non solo per la sua vena realizzativa. La Roma sembra essersi ritrovata nelle ultime due gare e gran parte del merito va dato anche al suo uomo gol.