A distanza di due settimane dalla fine della sessione del calcio mercato invernale, i club della serie B hanno rimescolato le carte delle proprie rose e si accingono a disputare l'ultima parte del torneo tra speranze e traguardi da raggiungere. Il torneo cadetto ha sempre avuto nel corso degli anni il merito di essere un campionato equilibrato e affascinante, incerto fino alla fine e mai scontato nell'individuazione delle formazioni più accreditate per la promozione nella massima serie.

Il blasone o il valore intrinseco di ogni singola squadra spesso non è sufficiente a far rispettare le previsioni della vigilia che in alcuni casi vengono clamorosamente smentite.

Insomma, in #Serie B, non è assolutamente vero che i nomi o la tradizione possano fare la differenza, non vale la formula che chi spende di più possa avere maggiori probabilità di centrare i propri obbiettivi.

A tal proposito, prendendo in esame i valori di mercato espressi dai singoli club, secondo il sito web transfermarkt, specializzato nella valutazione della rosa di ogni singola società, tenendo conto dei dati e del palmares di tutti i componenti, in tempo reale, emergono alcuni sorprendenti dati.

Sul podio Palermo, Frosinone e Parma

Intanto, il valore complessivo delle rose è di 338 milioni di euro, così ripartiti: 1) Palermo 27,65; 2) Frosinone 24,50; 3) Parma 20,20; 4) Bari 19,88; 5) Pescara 19,13; 6) Empoli 17,93; 7) Carpi 15,93; 8) Novara 15,50; 9) Brescia 15,40; 10) Salernitana 14,83; 11) Perugia 14,80; 12) Virtus Entella 14,70; 13) Cremonese 14,03; 14) Spezia 13,55; 15) Cittadella 13,25; 16) Ascoli 12,90; 17) Avellino 12,30; 18) Cesena 11,73; 19) Pro Vercelli 10,75; 20) Ternana 10,05; 21) Venezia 9,65; 22) Foggia 9,38.

Ai primi posti troviamo, ovviamente, le formazioni più attrezzate come Palermo, Frosinone ed Empoli che negli anni scorsi militavano in serie A, poi club che hanno investito parecchio come Bari e Parma ed altre come Pescara, Carpi e Novara che associano grandi nomi a giovani promesse. In questa speciale classifica [VIDEO] agli ultimi posti troviamo Venezia e Foggia [VIDEO], con i lagunari che comunque stanno disputando un eccellente campionato e i dauni che sono in una posizione di relativa tranquillità.

Ecco il dream team

Lo stesso sito ha indicato la formazione più 'costosa' della serie B, i top 11 o se volete il dream team che tutti i tecnici sognerebbero di allenare. Il modulo tattico prescelto è il 4-2-3-1: portiere, Bardi; difensori, Dickmann, Bellusci, Krajnc, Di Chiara; centrocampisti, Chochev, Dezi; trequartisti, Ciciretti, Morosini, Di Gaudio; punta Nestorowski. A proposito, volete sapere quanto costerebbe questa formazione? Solo, si fa per dire, 25,5 milioni di euro. #calcio serie b #Calciomercato