Archiviata la prima parte di questa settimana dedicata alla Coppa Italia, eccoci entrare in un weekend che può dire tanto sul campionato di Serie A 2017/2018. A proposito della coppa nazionale Lazio e Juventus si lasciano alle spalle le semifinali con umori decisamente diversi. I bianconeri infatti hanno battuto l'Atalanta anche nel match di ritorno, replicando l'1-0 dell'andata, e hanno ottenuto la quarta finale di Coppa Italia consecutiva. I biancocelesti invece hanno dato vita ad una vera e propria battaglia contro il Milan. Una sfida contraddistinta da un grandissimo equilibrio, e che non a caso è stata risolta soltanto attraverso i calci di rigore che hanno premiato la squadra di Gattuso che affronterà proprio la Juve nella finalissima in programma il prossimo 9 maggio.

Lazio e Juventus si incontreranno domani, sabato 3 marzo ore 18, in un match a dir poco fondamentale per le sorti del nostro campionato. All'Olimpico le due squadre si giocano tanto. Da una parte la squadra di Inzaghi vuole assolutamente restare nei primi 4 posti della classifica, dall'altra la banda di Allegri non può assolutamente mancare l'appuntamento con i 3 punti per non rischiare di vedere scappar via il Napoli. Probabilmente la pressione sarà maggiormente sulla Juve che inoltre mercoledì prossimo dovrà vedersela con il Tottenham nel match di ritorno degli ottavi di Champions League. Anche la Lazio sarà poi attesa da un impegno internazionale, ossia l'andata degli ottavi di Europa League contro la Dynamo Kiev.

All'andata i biancocelesti realizzarono una vera e propria impresa infrangendo la "regola dell'Allianz Stadium", imponendosi a Torino per 2-1 con tanto di rigore tirato da Dybala e parato da Strakosha al 96'.

Qui Lazio

Inzaghi è ben consapevole che i 120 minuti giocati in Coppa Italia (più i calci di rigore) possano farsi sentire su suoi giocatori.

Per questo il tecnico biancoceleste sta pensando ad alcuni cambi. Davanti a Strakosha, potrebbero esserci ben due variazioni con Bastos e Wallace pronti a rilevare Caceres e Radu mentre De Vrij sarà regolarmente in campo. Sugli esterni di centrocampo, lo squalificato Marusic sarà sostituito da Basta mentre Lulic è insediato fortemente da Lukaku.

In mezzo al campo invece nessuna novità con Parolo e Lucas Leiva che faranno nuovamente coppia. In attacco naturalmente ci sarà Ciro Immobile, che verrà supportato da Milinkovic Savic e da uno tra Felipe Anderson e Luis Alberto.

Lazio (3-4-2-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Wallace; Basta, Lucas Leiva, Parolo, Lukaku; Milinkovic Savic, Luis Alberto; Immobile.

Qui Juventus

Qualche ballottaggio anche in casa Juve, con Allegri che però non ha intenzione di modificare il suo 4-3-3. In porta Buffon sembra favorito su Szczesny, in ogni caso il portiere bianconero prescelto verrà difeso da Benatia e Chiellini. Sulle fasce difensive si rinnova il duello tra Alex Sandro e Asamoah, mentre dall'altra parte Lichsteiner potrebbe lasciare spazio a Barzagli.

A centrocampo è previsto il trio Khedira-Pjanic-Matuidi, anche se il francese è insidiato da Marchisio. In attacco non dovrebbe essere messo a rischio Higuain, mentre tornerà dal primo minuto Dybala che agirà in avanti insieme a Mandzukic e Douglas Costa.

Juventus (4-3-3): Buffon; Barzagli, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Douglas Costa.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!