Il Foggia continua la sua preparazione verso la partita contro l'Empoli, che si giocherà lunedì 5 marzo 2018, con calcio di inizio fissato alle ore 20:30, e sarà valida per la 29^ giornata del campionato di Serie B ConTe.

Intanto il difensore rossonero Luca Martinelli, nella tarda mattinata di ieri, ha risposto alle domande dei giornalisti presenti nella sala stampa "Antonio Fesce" dello stadio "Pino Zaccheria".

"Per me una partita come le altre"

Nato a Milano il 20 dicembre 1988, Martinelli è anche un ex della partita - così come l'altro difensore centrale Michele Camporese e l'esterno destro Marco Zambelli -, disputando per altro la sua unica presenza in Serie A proprio con la casacca azzurra, in data 24 agosto 2015, in Empoli-ChievoVerona 1-3: "Ho un bel ricordo dell'esperienza avuta in Toscana e dell'esordio nel massimo campionato nazionale, ma sinceramente per me sarà una partita come le altre".

Il periodo personale e del Foggia

Sedici le presenze stagionali di Martinelli, con una rete realizzata - quella che diede inizio alla rimonta del Foggia nella vittoria in trasferta per 1-3 sul campo del Carpi -. Tuttavia, nel corso del match di ritorno proprio contro il Carpi, nei primi minuti del match il difensore milanese ha subito alcuni fischi da parte di alcuni spettatori presenti allo "Zaccheria": "Non è certamente bello ed è normale che non possa essere felice. Io continuo però a dare sempre il 100%, tenendomi queste cose dentro e pensando alla squadra e farmi trovare pronto dall'allenatore per la partita seguente. Anche i grandi campioni internazionali vengono fischiati e devo ringraziare il mister per la dimostrazione di fiducia ed affetto che mi ha espresso attraverso le sue parole nella conferenza stampa dopo il fischio finale".

Il Foggia viaggia ad un ritmo molto sostenuto nel girone di ritorno, grazie a 12 punti messi in cascina nelle ultime 5 partite, frutto di 4 vittorie e la sconfitta contro il Brescia. Tuttavia allo "Zaccheria" arriverà l'Empoli, imbattuto nelle ultime 5 partite grazie a 3 successi e 2 pareggi, oltre a vantare la miglior coppia gol del campionato, con Caputo e Donnarumma che hanno messo a segno 35 gol (20 per il primo e 15 il secondo, ndr): "Sarà una partita importante e difficile, contro una squadra forte e ben attrezzata non solo in attacco.

Noi però siamo un gran gruppo e possiamo fare bene contro chiunque, come già dimostrato in casa del Palermo".